Televisione

Striscia la Notizia, in Sicilia troppi laboratori che “sbagliano le analisi”

Stefania Petyx

Ieri sera al tg satirico “Striscia la notizia”, attualmente condotto dai nostri concittadini Ficarra e Picone, Stefania Petyx col suo fidato bassotto poliziotto ha condotto un’inchiesta sulla sanità siciliana. In Sicilia il consumo di antibiotici è maggiore del 51% rispetto alla media nazionale. Non tanto perché i siciliani si ammalino più degli altri italiani, quanto perché i laboratori d’analisi sbagliano troppo spesso le analisi.

La giornalista, in collaborazione con alcuni tecnici specializzati dell’Università degli Studi di Palermo, ha fatto analizzare venti tamponi faringei con batteri innocui provenienti da venti laboratori d’analisi sparsi in vari punti della Sicilia. Il dato allarmante che è emerso è che ben 11 esiti su venti, più della metà, sono sbagliati.

Precisamente i tecnici hanno dichiarato: “Nove sono accettabili, ma i referti di ben undici laboratori vengono bocciati a vario titolo, con conseguenze gravissime per la salute dei cittadini, poiché attenendosi a essi i medici sono indotti a prescrivere antibiotici quando non ve n’è bisogno, o di un tipo diverso da quello che servirebbe”.

Risultati alle mani, Stefania Petyx e il bassotto hanno fatto visita a Lucia Borsellino, assessore alla Salute della Regione Sicilia, la quale “ha promesso di allertare le Asp in modo che si intensifichino i controlli”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.