Primo PianoSport

Stasera Malta – Italia valida per le qualificazioni di Brasile 2014

Cesare Prandelli ( foto da internet)

Questa sera gli azzurri di Cesare Prandelli saranno impegnati a La Valletta in una sfida testa-coda contro il Malta  valevole per le Qualificazioni ai Mondiali del 2014 in Brasile. L’Italia spera di ottenere un successo che gli permetterebbe di allungare sulle inseguitrici (Bulgaria e Repubblica Ceca): l’andata vide una tiepida affermazione azzurra (2-0, reti di Destro e Peluso) contro la compagine maltese, ferma ancora a zero punti, che viene dalla sonora sconfitta per 6-0 contro la Bulgaria di Ljuboslav Penev.

Prandelli dovrà fare a meno di Osvaldo e De Rossi (squalificati), già tornati a Roma: Marchisio giocherà dal primo minuto mentre si profila un ballottaggio tra Cerci e Giaccherini – favorito il primo –  accanto alla coppia Balotelli-El Shaarawy.

Tra i maltesi di Pietro Ghedin  è confermato il solito 4-4-2 con il tandem d’attacco formato da Miftsud e Schembri.

Arbitrerà l’olandese Gözübüyü.

La partita sarà trasmessa questa sera in diretta alle 20.30 su Raiuno.

Probabili formazioni

Malta (4-4-2): Hogg – Muscat, Agius, Dimech, Borg – Sciberras, Briffa, Cohen, Bogdanovic – Miftsud, Schembri                       All. Pietro Ghedin

Italia (4-3-3): Buffon –  Abate, Barzagli, Bonucci, De Sciglio –  Montolivo, Pirlo, Marchisio – Cerci, El Shaarawi, Balotelli     All. Cesare Prandelli

Arbitro: Serdar Gözübüyü

 

Curiosità –  L’attuale tecnico della compagine maltese, Pietro Ghedin, è stato ex giocatore di Lazio, Catania e Pescara e viene ricordato per uno spiacevole evento: Ghedin infatti la sera del 18 gennaio del 1977 si trovava al seguito del compagno di squadra Luciano Re Cecconi il quale venne ucciso da un gioielliere dopo aver inscenato una finta rapina. Il negoziante, preso dal panico dopo avere subito vari furti, non esitò a sparare al giocatore in pieno petto, Ghedin si salvò alzando le mani al cielo

 

Simone Giuffrida

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.