CronacaPrimo Piano

Spasimo, in corso i lavori di manutenzione straordinaria

Il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore Francesco Giambrone, accompagnati dal dirigente del Coime Francesco Teriaca, hanno svolto nei giorni scorsi un sopralluogo all’interno della Chiesa dello Spasimo e del suo complesso monumentale. La visita è servita a fare il punto sui lavori in corso perché l’intera struttura torni presto fruibile, dopo diversi anni durante i quali erano stati interrotti gli interventi manutentivi e che avevano determinato la chiusura.

I lavori in corso si stanno concentrando su tutti gli interventi necessari per mettere in sicurezza il monumento e renderlo nuovamente pienamente fruibile. Tutti gli interventi sono realizzati da maestranze interne all’Amministrazione comunale. Ad oggi si è completato l’intervento di pulizia delle navate laterali, delle aree in cui sono presenti i ponteggi e di tutti i frammenti lapidei che sono stati opportunamente puliti e ricollocati.

Si è inoltre provveduto alla pulizia di tutti i canali di scolo delle acque e dei pluviali per favorire il deflusso delle acque meteoriche. Un consistente intervento è tutt’ora in corso per la pulizia della condotta fognaria che, verosimilmente, non è mai stato pulita durante gli ultimi anni, tanto da risultare quasi del tutto ostruita dalla terra e dai detriti.

I giardini sopra le mura sono quasi del tutto ripuliti ad eccezione di una piccola porzione che sarà ultimata nel corso della prossima settimana. Un gruppo di operai sta invece affrontando la ripresa di alcuni controsoffitti in “incannucciato con ordito in legno”, secondo le tecniche tradizionali e già nel corridoio di accesso (a quasi otto metri di altezza) sono stati ripresi gli intonaci scrostati e si sta provvedendo alla pittura.

Gli uffici hanno inoltre già fatto gli ordinativi per il materiale mancante a seguito di alcuni atti vandalici (in particolare per il sistema di smaltimento delle acque e per la scala di accesso al giardino). Infine è quasi ultimata l’intervento sul terrapieno che ostruiva il muro perimetrale, da cui sono stati rimossi oltre 22 metri cubi di terriccio e materiali vari.

“Questi interventi sono quelli minimi indispensabili per restituire lo Spasimo e tutto il suo complesso al decoro e alla fruibilità – spiega l’Assessore Francesco Giambrone – affinché questo splendido monumento torni ad essere appieno un luogo di cultura, di arte e di socialità per i palermitani. Ulteriori interventi sono già allo studio per favorire la fruizione da un pubblico ancora più ampio, a partire dalla dotazione di soluzioni per il superamento delle barriere architettoniche. Ulteriori interventi saranno realizzati per l’illuminazione e per rendere armonici con il contesto anche gli elementi come i ponteggi, necessari per la sicurezza dell’area.

“Lo Spasimo rappresenta un simbolo della nostra città, nel bene e nel male – ha detto il Sindaco Leoluca Orlando – E’ il simbolo della sua possibilità di rinascita e riscatto; è il simbolo di quali sono le conseguenze di un lungo periodo di abbandono ed incuria. Oggi finalmente lo Spasimo sta tornando al suo splendore e, lo dico con orgoglio e riconoscenza verso le maestranze impegnate in questi lavori, lo fa grazie al lavoro, alla passione e alla dedizione di un gruppo di operai comunali.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.