EventiPrimo Piano

Sindacato bancari. A Milano dal 3 al 5 dicembre 124° Consiglio Nazionale della FABI,  all’insegna dei festeggiamenti  organizzati per i 70 anni dalla fondazione

 Dal 3 al 5 dicembre, all’hotel Crowne Plaza di San Donato Milanese, si riuniscono oltre 2.000 dirigenti sindacali.  

Al centro dei dibattiti: il rinnovo del contratto di lavoro dei bancari e la crisi politico-finanziaria. Sarà anche l’occasione per festeggiare il 70° compleanno della Federazione, fondata proprio nel capoluogo lombardo nel 1948.

Tra gli ospiti: Tajani, Patuelli, Guzzetti, Brambilla, Villarosa, Sapelli, Ferrera, Sabatini, Pesco, Bagnai, Lannutti, Marattin, Battistoni, Paragone, Poloni, Vernieri. Intervengono i direttori Belpietro (Verità), Cabrini (Class Cnbc), Capolino (Milano Finanza), Giacomin (Quotidiano Nazionale), Sallusti (Giornale), Tamburini (Sole24Ore) con i vicedirettori del Tg5 e del TgLa7, De Filippi e Pancani.

In apertura dei lavori, uno spettacolo curato dall’astrofisico Pedichini.

Roma, 27 novembre 2018. Il rinnovo del contratto di lavoro di oltre 330.000 lavoratori bancari. La crisi finanziaria e le tensioni politiche. La manovra sui conti pubblici e le nuove tecnologie. Questi i temi e gli argomenti principali al centro del 124° Consiglio nazionale della Fabi (Federazione autonoma bancari italiani), il più grande sindacato della categoria con oltre 110.000 iscritti, in programma a Milano dal 3 al 5 dicembre. All’evento, che si svolgerà all’hotel Crowne Plaza di San Donato Milanese, parteciperanno oltre 2.000 dirigenti sindacali.

La giornata di lunedì 3 dicembre si aprirà con la celebrazione del 70° compleanno della Fabi che è stata fondata proprio a Milano a novembre del 1948. “Nothing about us, without us, is for us” è il titolo dedicato al settantennale della Federazione che sarà impreziosito da uno spettacolo curato dall’astrofisico Fernando Pedichini, accompagnato dai musicisti Enzo Pietropaolo e Adriano Viterbini, dalla cantante Eleonora Bianchini, dagli attori Riccardo Pieretti e Pino Strabioli.

Durante i tre giorni – che vedranno sempre la presenza sul palco del Segretario Generale della Fabi, Lando Maria Sileoni – sono previsti dibattiti e approfondimenti. Saranno affrontati tutti i temi dell’attualità politica economica con lo sguardo sempre rivolto alle banche e all’Europa. Interverranno autorevoli ospiti della politica, della cultura, dell’economia e della finanza. I lavori si apriranno con la tavola rotonda dal titolo “Una crisi infinita” a cui parteciperanno: il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani; il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli; Maurizio Belpietro, Paolo Giacomin, Alessandro Sallusti e Fabio Tamburini rispettivamente direttori della Verità, del Quotidiano Nazionale, del Giornale e del Sole24Ore. Subito dopo, interverrà – per parlare di risparmio, delle fondazioni bancarie e del futuro del sistema bancario italiano – il presidente dell’Acri, Giuseppe Guzzetti, insieme con il direttore di Milano Finanza, Gabriele Capolino. La mattinata di lunedì si chiuderà con un dibattito sulla revisione della legge Fornero, con la partecipazione del presidente di Itinerari previdenziali, Alberto Brambilla.
1

Due i momenti di rilievo in programma nel pomeriggio di lunedì 3 dicembre. Si comincia con la tavola rotonda dal titolo “Verso le elezioni europee” e si confronteranno: l’economista Giulio Sapelli, il presidente della commissione Finanze del Senato, Daniele Pesco, il deputato Luigi Marattin e il professore di Scienza Politica all’Università di Milano, Maurizio Ferrera. Poi si passerà al dibattito su “Il lavoro prima di tutto”: ospiti il sottosegretario all’Economia e alle Finanze, Alessio Mattia Villarosa, il presidente della commissione Finanze del Senato, Alberto Bagnai, i senatori Francesco Battistoni, Elio Lannutti, Gianluigi Paragone e il direttore di Class Cnbc, Andrea Cabrini. La giornata – durante la quale prenderanno la parola anche i segretari generali aggiunti della Fabi, Mauro Bossola e Giuliano De Filippis – si chiuderà con gli interventi del direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini, dei rappresentanti delle altre organizzazioni sindacali, dei capi del personale dei gruppi bancari.
Due gli appuntamenti in agenda martedì 4 dicembre, che seguiranno le relazioni delle Commissioni per la piattaforma del Contratto nazionale, a cura dei segretari nazionali Fabi Giuseppe Milazzo, Giuliano Xausa, Fabio Scola e Mattia Pari oltre che del responsabile Dipartimento contrattualistica Fabi, Cosimo Torraco. Prima il “faccia a faccia” tra il presidente del Casl Abi, Salvatore Poloni, e il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni. Poi la tavola rotonda sul credito cooperativo “Contratto nazionale e riforma: come salvaguardare il settore”, a cui parteciperanno il responsabile del personale del gruppo Iccrea, Marco Vernieri, il segretario nazionale Fabi, Luca Bertinotti e il coordinatore Fabi Bcc, Piergiuseppe Mazzoldi.
L’intera manifestazione – che si chiuderà mercoledì 5 dicembre con l’intervento del segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni – sarà presentata dal giornalista Federico De Rosa (Corriere della sera). Ad animare dibattiti e tavole rotonde contribuiranno firme importanti della carta stampata e alcuni tra i volti più noti della televisione: Nicola Saldutti e Fabrizio Massaro (Corriere della sera), Giuseppe De Filippi (vicedirettore Tg5), Andrea Pancani (vicedirettore Tg La7), Andrea Greco (Repubblica), Fabrizio Massaro (Corriere della sera), Nicola Borzi (Fatto Quotidiano), Luca Gualtieri (Milano Finanza), Gianluca Paolucci e Francesco Spini (Stampa).

Tags
Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.