Economia & Lavoro

Sindacati su Foss: “Domani sciopero maestranze, Crocetta salvi la Fondazione”

Orchestra Sinfonica Siciliana. Foto Internet

Domani sabato 6 aprile le maestranze dell’Orchestra Sinfonica siciliana sciopereranno in occasione dello spettacolo delle 17.30 il concerto Disney previsto al Teatro Politeama. Ad annunciare lo sciopero sono stati i Sindacati di categoria Fistel Cisl, Uilcom Uil e le Rsu e scrivono in una nota  “dello stato d’indigenza della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana giunto ad un livello preoccupante” denunciano i Segretari Territoriali Francesco Assisi Fistel , Benito Carollo Uilcom unitamente alla RSU della Fondazione.

I sindacalisti hanno aggiunto: «Dal mese di gennaio gli stipendi vengono versati con forte ritardo, (solo ieri è stata corrisposta la mensilità di febbraio), ma ormai è una storia che va avanti da anni e che ha provocato un indebitamento generale dei dipendenti. La programmazione venduta agli abbonati ha subito molte variazioni prevalentemente a causa delle mancate conferme d’impegno agli artisti, direttori e solisti ospiti e si è ormai diffusa la voce nell’ambiente nazionale e internazionale che alla Foss gli artisti ospiti non vengono retribuiti addirittura dal mese di aprile 2012, nonostante i contratti che vincolano artisti e Fondazione al rispetto di precisi termini».

«Più volte abbiamo chiesto di avere copia dei bilanci della Fondazione e il dettaglio delle spese sostenute; l’elenco dei consulenti della Fondazione e l’organigramma descrittivo delle mansioni da questi svolte e il dettaglio dei costi, ma non abbiamo mai ottenuto nessuna risposta, convocazione o documento».

Da queste parole nasce la richiesta alla Regione, soprattutto nei confronti del  governatore Rosario Crocetta, di mantenere la parola data e di essere coerente rispetto a ciò che si era parlato in campagna elettorale e che possa intervenire a favore della Foss affidandone ad altri la guida. « Non è possibile vista la fragilità della struttura lasciarne la guida a chi ricopre non doppio ma triplo incarico come il Sovrintendente della Fondazione assessore Ester Bonafede, alla Famiglia e Al Lavoro e appunto Sovrintendente della Foss».

I stessi sindacati della Foss infine concludono: «non possiamo lasciare che un’importante realtà culturale come la Sinfonica Siciliana sia abbandonata a sé stessa o peggio ancora si spenga in silenzio e lentamente. È’ necessario dare una guida sicura, capace che abbia entusiasmo e voglia di affrontare nuovi traguardi. Noi siamo pronti al dialogo».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.