Economia & Lavoro

Sindacati su Amia «Pronti allo sciopero, incontro urgente in Prefettura»

«La dichiarazione di fallimento delle due aziende Amia Spa e Amia Essemme sancita dal Tribunale fallimentare impone con la massima urgenza un confronto fra curatori fallimentari, sindaco della città e parti sociali. Ci auguriamo che il senso di responsabilità tenuto dai lavoratori che, nonostante il fallimento sono regolarmente in servizio, sia da esempio per tutte le parti istituzionali interessate alla necessità di trovare la soluzione più idonea a salvaguardare i livelli occupazionali ed i servizi alla città».

Con queste parole in una lettera inviata oggi al Prefetto, i sindacati del gruppo Amia chiedono un incontro urgente in Prefettura fra parti sociali, sindaco, Prefetto e i curatori nominati ieri. «Intendiamo chiarire fin da subito che tutto ciò deve avvenire all’interno di una gestione pubblica del servizio e senza interruzione nei rapporti di lavoro di ogni singolo lavoratore. Abbiamo nel frattempo avviato le procedure di raffreddamento che aprono la strada, qualora le nostre richieste non venissero ascoltate – continuano i sindacati del gruppo Amia – a far valere anche con uno sciopero generale nei prossimi giorni, le ragioni dei lavoratori per le garanzie del mantenimento dei livelli occupazionali, e di un servizio che sia adeguato alle esigenze dei cittadini».

I sindacati concludono «chiediamo dunque un incontro urgente alla presenza dei curatori fallimentari di Amia Spa e di Amia Essemme del sindaco della città per chiarire il futuro dei lavoratori e dei servizi»

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.