Enogastronomia

Sicilia. Vino, azienda Milazzo la più premiata d’Italia al concorso di Bruxelles

L’Azienda Agricola G. Milazzo di Campobello di Licata (Agrigento) continua a fare incetta di premi nei concorsi. Dal 1994 ad oggi sono oltre 200 i riconoscimenti ottenuti dall’azienda nei più importanti e prestigiosi concorsi internazionali.

Con ben sette medaglie conquistate, tre d’oro e quattro d’argento, l’azienda di Campobello di Licata è risultata la più premiata d’Italia tra quelle partecipanti.

Il concorso di Bruxelles da qualche anno è oramai considerato il “campionato del Mondo” della degustazione dei vini. 8.200 campioni di vino, provenienti da 50 Paesi produttori, sono stati giudicati, a Bratislava (Slovacchia) dal 10 al 12 maggio scorso, da una selezionata giuria internazionale di grandi professionisti: sommelier, responsabili acquisti, importatori, giornalisti, in tutto 305 degustatori provenienti da 40 Paesi.

“La ricerca della qualità e dell’eccellenza sono da sempre i nostri obiettivi”. Così Saverio Lo Leggio, Direttore Commerciale, commenta i risultati del Concorso.

“La natura – continua – ha donato al nostro territorio, la cosiddetta “fascia del sole”, le condizioni più generose possibili per conferire all’uva caratteristiche esclusive. La coltivazione nel rispetto dei ritmi della natura, un lavoro continuo di miglioramento della vite, innovazione e rigore produttivo sono gli ingredienti della ricetta di successo della nostra azienda, che trova conferma nei riconoscimenti internazionali che continuiamo ad ottenere incessantemente dal 1994 ad oggi”.

Doppio riconoscimento per il vino bianco più prestigioso dell’azienda: il Selezione di Famiglia, ottenuto da un blend di cinque diversi cloni di Chardonnay, riceve l’oro per l’annata 2008 e l’argento per l’annata 2010.

“Le due medaglie per il Selezione di Famiglia rappresentano la conferma più autorevole per un progetto partito oltre trent’anni fa con i primi impianti di uve Chardonnay. Il Selezione di Famiglia – spiega Lo Leggio – ogni anno ci sorprende: a breve sarà presentata la vendemmia 2011; dalle ultime degustazioni si apprezza una evoluzione che preannuncia grandi risultati”.

Medaglia d’oro anche per il Terre della Baronia Bianco 2012, prodotto di punta per questo 2013. Un grande vitigno siciliano, il Catarratto lucido, che sapientemente coltivato e vinificato dà vita ad una lunga esplosione di fiori mediterranei e di agrumi che richiamano alla memoria la migliore identità vinicola isolana.

Medaglia d’argento per il Maria Costanza bianco 2012, vino portabandiera della collezione Milazzo.

Oltre ai bianchi, grandi riconoscimenti anche per gli spumanti metodo classico. Il 2013 si conferma l’anno del Milazzo Metodo Classico: dopo il Vinitaly e il Challenge du Vin di Bordeaux ancora una medaglia d’argento. L’Excellent rosé demi sec, è l’unico vino rosato italiano premiato con la medaglia d’oro. Medaglia d’argento per il Federico II, Millesimato 2003.

“Queste medaglie ci spingono a continuare su questa strada – conclude Lo Leggio –  siamo convinti che i nostri vini incontreranno anche il favore dei consumatori.”

ELENCO DEI RICONOSCIMENTI OTTENUTI DALL’AZIENDA AGRICOLA G. MILAZZO AL CONCORSO MONDIALE DI BRUXELLES 2013

ORO
Selezione di Famiglia Bianco 2008 I.G.T. SICILIA
Terre della Baronia Bianco 2012
Excellent Rosato VSQ

ARGENTO
Selezione di Famiglia Bianco 2010 I.G.T. SICILIA
Federico II Rex Sicilie VSQ  – Millesimato 2003
Maria Costanza Bianco 2012
Milazzo Classico VSQ

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.