Primo Piano

Sicilia. ”Urgente l’acquisizione del casolare dove fu assassinato Peppino Impastato”

Foto internet

“E’ urgente sottrarre al degrado il casolare dove fu assassinato Peppino Impastato”. Questa la richiesta che il Vicepresidente della Commissione ‘Attività Produttive’ dell’Ars, On Salvino Caputo, ha fatto al Governatore della Regione con un’interrogazione parlamentare.

“I luoghi simbolo – ha ribadito il Parlamentare monrealese – come l’Albero Falcone, i Totem dell’autostrada Palermo – Punta Rais, tutelati e curati, stanno lì, immobili, a testimoniare che lo Stato è presente e che non indietreggia, viceversa, l’abbandono in cui versa quest’altro simbolo, che è il casolare nei pressi del quale venne ucciso Peppino Impastato, è, invece, alleato della mafia il cui unico obiettivo è quello di mettere tutto a tacere per far dimenticare la sua efferatezza e viltà”.

Con lo stesso obiettivo di Caputo il network “Rete Cento Passi” ha avviato una petizione, che ormai ha raccolto più di 30.000 firme, con la quale si chiede che “le Istituzioni facciano un coraggioso passo in avanti per gridare la forza dello Stato e del Diritto, con mezzi e gesti come quello dell’acquisizione del casolare e del suo immediato utilizzo al servizio dell’educazione alla legalità”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.