PoliticaPrimo Piano

Sicilia, un patto tra sindaci per valorizzare i prodotti agroalimentari locali

Termini Imerese per volontà del sindaco Totò Burrafato ha aderito al patto tra sindaci “Profeti in patria”, progetto rivolto ai Comuni per la valorizzazione e il consumo della produzione agricola ed alimentare di Sicilia – Born in Sicily.

L’accordo prevede la realizzazione di un sistema per la promozione enogastronomica e la costruzione di un adeguato modello di presentazione del prodotto “Born in Sicily” in vista della partecipazione della Regione Siciliana all’Expo 2015 di Milano, dedicata all’agricoltura e all’alimentazione.

L’obiettivo del progetto è creare una rete che operi nel raggio di pochi chilometri, tra produttori agricoli, consumatori ed operatori del settore agroalimentare e turistico per valorizzare e far conoscere i prodotti locali. Il territorio di Termini Imerese ad esempio è caratterizzato dalla produzione di carciofo spinoso e zucchina lunga da tenerumi. Prodotti che vengono commercializzati senza un marchio d’origine. L’intento è quello di costituire un gruppo di lavoro che prevede incontri con i cittadini, con le scuole, per far conoscere i prodotti e i processi produttivi.

Organizzare spazi per la vendita diretta dei produttori, sostenere l’uso dei prodotti locali nei ristoranti, nella mense scolastiche. Gli enti che si intende coinvolgere sono le associazioni Coldiretti – Campagna Amica, Agrimercato di Palermo; la coop. Agricola Himera 2000, coop. Agricola filiera corta Himera, coop. Agricola Risorgimento, Baratta Santo, Calderone Agostino, Grigoli Nicola, Lo Bianco Mariano, Giunta Salvatore, Navarra Vincenzo. E ancora il I° e il II° Circolo didattico di Termini Imerese.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.