Economia & Lavoro

Sicilia, Ryanair inaugura base catanese: investiti 180 milioni di dollari

Ryanair scommette su Catania e investe 180 milioni di dollari. Lo ha comunicato stamani Michael O’Leary, amministratore delegato della compagnia aerea irlandese che stamani , nella sede della Sac inaugurato la nuova base di Catania che offre, al momento, otto voli per destinazioni nazionali e internazionali. Erano presenti il presidente della Sac, Gaetano Mancini, il sindaco di Catania Enzo Bianco, l’assessore al Turismo Orazio Licandro, il Sales & Marketing Manager della Ryanair John Alborante.

“E’ con grande piacere – ha detto il sindaco Enzo Bianco – che assistiamo all’arrivo della Ryanair a Catania, principale porta d’accesso per 7 province siciliane. Il nostro aeroporto è in grado di offrire una fantastica posizione e una buona infrastrutturazione che ulteriormente amplieremo con un collegamento della metropolitana con la città e poi anche con la ferrovia. Catania è parte del consorzio dei comuni del Sud Est, un sistema che può chiedere all’Europa finanziamenti anche per realizzare una nuova pista che permetta l’atterraggio a Catania dei grandi aerei di linea. La nostra città –ha proseguito Bianco- ha bisogno di entrare in un competizione con le altre realtà anche per l’accesso dei turisti nei nostri territori. Ma ha bisogno anche di tariffe basse che permettano ai siciliani di viaggiare. Siamo pronti a collaborare e, se i risultati saranno buoni, vi chiederemo nuove destinazioni di medio raggio che partano da qui”.

Dal canto suo O’Leary si è detto disponibile alla massima collaborazione :“ Abbiamo già ottenuto un ottimo risultato-ha detto- nei primi due mesi di traffico da Catania, il migliore realizzato in una nuova base. Siamo pronti a discutere di nuove rotte durante quest’anno, con grandi opportunità per il turismo che, con i voli diretti, ha più facilità d’accesso al territorio.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.