Primo Piano

Sicilia: Province. Lauricella (PD): “Bene proposta M5S all’Ars”

Foto internet

“Fra i disegni di legge già presentati all’Ars, l’unica proposta degna di considerazione in ordine alle Province è quella del Movimento 5 Stelle che ne prevede la soppressione con la contestuale previsione dei Consorzi di Comuni, in ossequio all’articolo 15 dello Statuto siciliano, oltre la soppressione di enti e società collegate alla Provincia, vero elemento non più sostenibile del sistema.

Della proposta, però, non mi convince la forma di organizzazione degli organi “consortili” e del sistema per le decisioni da assumere: viene previsto il voto ponderato (ovvero i comuni più grandi hanno un voto più “pesante” dei comuni più piccoli, con il rischio di un “cartello” fra forti) e un presidente, una giunta oltre che l’assemblea formata dai sindaci dei comuni aderenti”. Lo dice Giuseppe Lauricella, deputato nazionale del Partito Democratico, eletto in Sicilia.

“Probabilmente – aggiunge – sarebbe più opportuno pensare ad una forma di governo di tipo “direttoriale”, in cui tutti i Sindaci dei comuni aderenti al consorzio si trovino sullo stesso piano, decidano a maggioranza (senza voto ponderato) e presiedano a turno (con rotazione semestrale) l’organo monocamerale, ovvero l’assemblea, senza ricorrere alla giunta, per evitare di ricostituire organi già presenti nell’attuale sistema che si intende superare”.

“È inoltre evidente – conclude Lauricella – che nel prevedere forme di risparmio della spesa, si debba far riferimento alla spesa improduttiva e non anche a quella produttiva, non sacrificando in alcun modo i servizi essenziali e sociali utili alla collettività”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.