Scuola & Università

Sicilia, presentato ddl per lo smaltimento dell’amianto

Foto di Francesca Del Grosso

Stamane presso l’Assemblea Regionale Siciliana è stato presentato il disegno di legge sulle norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall’amianto, proposta e approvata dalla VI commissione legislativa servizi sociali e sanitari, primo firmatario il suo presidente Giuseppe Digiacomo.

La Sicilia insieme alla Calabria detiene un primato poco virtuoso dovuto al fatto di non aver provveduto negli ultimi vent’anni ad effettuare una mappatura sul territorio per quantificare la reale presenza d’amianto.

Tale disegno di legge mira a colmare una lacuna storica nell’ordinamento regionale siciliano, attraverso il censimento e la mappatura del territorio in ordine alla presenza di amianto e provvedendo alla rimozione, al trasporto, allo stoccaggio e alla riconversione in risorsa del velenoso materiale nell’arco di due anni.

Il suddetto decreto prevede inoltre l’emanazione di un nuovo piano regolatore amianto per i comuni aggiornando quello del lontano ’95.

“I processi di trasformazione dell’amianto in risorsa costituiscono un’innovazione rilevante e pongono la regione Sicilia al passo col resto dell’Europa” ha dichiarato Digiacomo sottolineando l’importanza di tale legge organica in termini di tutela della salute dei cittadini. “L’amianto ha fatto circa 850 morti accertati n Sicilia e con questo decreto ci allineano alle moderne e avanzate civiltà europee nello studio della prevenzione dei rischi dell’amianto e della sua rimozione. Un atto dovuto su una vicenda antica e dolorosa che entro due anni metterà i cittadini siciliani in condizioni di liberarsi dalla presenza di amianto a costo zero con l’aiuto dei comuni”.

Francesca Del Grosso

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.