CronacaPrimo Piano

Sicilia, papa Francesco a Lampedusa. Il programma

Foto internet

Ormai è ufficiale: lunedì 8 luglio Papa Francesco sbarcherà a Lampedusa e celebrerà una messa nel campo sportivo per gli immigrati e la popolazione locale. Il Pontefice fa sapere che “intende pregare per coloro che hanno perso la vita in mare, visitare i superstiti e i profughi presenti, incoraggiare gli abitanti dell’isola e fare appello alla responsabilità di tutti affinché ci si prenda cura di questi fratelli e sorelle in estremo bisogno”.

La sala stampa vaticana spiega inoltre che “a motivo delle particolari circostanze, la visita si realizzerà nella forma più discreta possibile, anche riguardo alla presenza dei vescovi della regione e delle autorità civili”.

“L’arrivo del Pontefice è una bellissima notizia. Il fatto che abbia scelto Lampedusa per il suo primo viaggio nel mondo dimostra una sensibilità fuori dal comune, quella di un Papa umano che ha a cuore la sorte degli esseri umani. Da oggi la mia isola non è più il confine d’Italia e dell’Europa, ma l’inizio del cammino pastorale di Papa Francesco”. Con queste parole il sindaco delle Isole Pelagie, Giusi Nicolini, commenta il viaggio che lunedì 8 luglio porterà il Papa a Lampedusa.

L’arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, ha reso noto il programma della visita di Papa Francesco.

Il Santo Padre partirà alle 8 dall’aeroporto di Ciampino e atterrerà alle 9,15 a Lampedusa. Sarà accolto all’aeroporto dall’arcivescovo Montenegro e dal sindaco Nicolini. In auto andrà a cala Pisana si imbarcherà per raggiungere via mare il porto di Lampedusa, accompagnato dai pescherecci. A largo, nei pressi della porta d’Europa, lancerà una corona di fiori in memoria di quanti hanno perso la vita in mare.

Alle 9,30 l’imbarcazione del Papa entrerà a punta Favarolo, dove arrivano gli immigrati. Se ci saranno immigrati, li incontrerà, altrimenti incontrerà la comunità di Lampedusa. Poi si sposterà nel campo sportivo in contrada Arena, vicino al posto dove si trovano le imbarcazioni dei migranti. Alle 10, ci sarà la messa e l’omelia. Alle 11,30 Francesco raggiungerà la parrocchia di San Gerlando. Alle 12,30 lascerà la parrocchia e si trasferirà in aeroporto da dove partirà alle 12,45 per atterrare all’aeroporto di Ciampino un’ora dopo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.