Economia & Lavoro

Sicilia, licenziati 174 lavoratori fra Lear e Clerprem

“Un capodanno da …aggiustare, quello dei 174 licenziati di due ditte dell’indotto Fiat di Termini Imerese” lo dice il deputato regionale del Pdl Ncd, Pietro Alongi il quale ha già chiesto al presidente della commissione Attività produttive all’Ars una seduta urgente con audizione delle categorie e dell’assessore Vancheri.

Bruno Marziano ha già risposto ad Alongi, convocando la commissione con audizione nella prima data possibile e utile: martedì 7 gennaio.

“Al netto dello sdegno che provoca l’invio di una lettera di licenziamento proprio a ridosso del fine anno, quando le famiglie dovrebbero raccogliersi in allegria e facendo… voti augurali per il futuro – dice Alongi – rimane il fatto che il governo regionale deve assolutamente impegnarsi perché nella vertenza Fiat di Termini non rimangano in ogni caso escluse le ditte dell’indotto nelle quali va salvaguardato comunque il livello professionale e lavorativo”.

Le lettere di licenziamento sono arrivate a 155 lavoratori della Lear e a 19 della Clerprem. “A questi lavoratori – conclude Pietro Alongi – gli auguri che voglio porgere sono quelli legati direttamente al mio impegno istituzionale in loro difesa: è un atto dovuto della politica”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.