Economia & Lavoro

Sicilia, liberalizzazioni orari e giorni di apertura dei negozi

Foto internet

In Sicilia così come nel resto dell’Italia non ci sono più limiti, prescrizioni e obblighi in tema di orari di apertura e chiusura dei negozi durante le domeniche e i festivi, così come quelle della chiusura infrasettimanale per mezza giornata.

Anche la Sicilia si è dovuta adeguare al resto d’Italia, mettendo da parte le norme regionali e mettendo in atto le leggi di Stato in materia, attivate dal decreto «Salva Italia» del governo Monti.

«Ci siamo adeguati alle decisioni della Consulta; resta il fatto che stiamo lavorando assieme alle associazioni di categoria e ai sindacati a un testo unico sul commercio siciliano, che sarà in armonia con le leggi statali e che costituirà la bussola per il nostro territorio» spiega l’assessore alle Attività produttive, Linda Vancheri.

Finora, anche se non in maniera esplicita, il concetto di liberalizzazione degli orari era stato applicato comunque. Adesso è stata ufficializzata mediante una circolare esplicativa dell’assessore, che fa riferimento alle leggi statali (decreto legge 223/2006): «le attività commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande sono svolte senza i seguenti limiti e prescrizioni: il rispetto degli orari di apertura e di chiusura, l’obbligo della chiusura domenicale e festiva, nonché quello della mezza giornata di chiusura infrasettimanale dell’esercizio».

Le motivazioni citate dalla Consulta risultano fondate sulla riconducibilità delle norme impugnate alle materie richiamate dal legislatore statale quali «tutela della concorrenza» e «determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni», scrive l’assessore nella circolare , attribuite alla competenza legislativa esclusiva statale.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.