Politica

Sicilia, lentezza burocratica. Venturino: “Rendere tracciabile l’iter”

Foto ufficio stampa

È la lentezza burocratica uno dei più grandi malesseri della nostra economia. Le pratiche che si arenano nei vari uffici, per cattiva organizzazione o carenze logistiche hanno l’effetto di bloccare imprese ed acuire la sfiducia che i cittadini talvolta nutrono per le istituzioni”. Così il Vice Presidente vicario dell’Assemblea Regionale Siciliana Antonio Venturino commenta la cronica lentezza con la quale vengono esperite le pratiche burocratiche della pubblica amministrazione, proponendo però una soluzione.

Il Vicario Ars, in linea con il “decreto del fare” del governo Letta, ovvero i provvedimenti che mirano alla semplificazione burocratica, allo snellimento del rapporto di cittadini e imprese con la pubblica amministrazione e che sarà varato mercoledì 19 giugno, ha infatti avanzato una proposta che porrebbe la Sicilia all’avanguardia sulla semplificazione e la tracciabilità degli atti.

In queste ore a firma del Vicario Venturino è partita una richiesta indirizzata al Presidente della Regione Sicilia Crocetta ed all’amministratore unico di Sicilia e-Servizi, società partner tecnologico della Regione, che ha il compito di progettare e gestire la governance siciliana, favorendo l’accesso di cittadini ed imprese ai servizi della pubblica amministrazione. La richiesta prevede che la società si adoperi per attivare un sistema capace di rendere tracciabile l’iter che ogni documento percorre da un ufficio all’altro della pubblica amministrazione regionale.

La soluzione è tanto semplice quanto necessaria. In questo modo – afferma Venturino– si potrà facilmente risalire a quale punto esatto una pratica si arena, causando grave disservizio per i cittadini e le imprese, e talvolta tra gli stessi uffici. L’idea insomma è quella di rendere tracciabile un’intera istruttoria attraverso un modello informatico. Spero che l’iniziativa – conclude Venturino – venga intrapresa dalla Regione e suggerita a modello per tutte le pubbliche amministrazioni”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.