Cronaca

Sicilia in festa per la beatificazione di fra Allegra

Beatificazione di fra Allegra

Fervono i preparativi ad Acireale e provincia per la beatificazione di fra Gabriele Maria Allegra. Ad ormai 36 anni dalla sua morte, il frate “cinese”, così ribattezzato per aver dedicato parte della sua vita missionaria ad evangelizzare la Cina, scalerà le vette della santità con la celebrazione di beatificazione di sabato 29 settembre, alle ore 10.00 nella Cattedrale di Acireale. A presiedere la celebrazione sarà il Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e rappresentante del sommo Pontefice Benedetto XVI. Presenti anche il Cardinale Paolo Romeo, presidente della Conferenza episcopale siciliana, il Cardinale di Honh Kong, i vescovi dell’isola e migliaia di fedeli provenienti da tutte le diocesi.

Durante la conferenza stampa, tenutasi sabato 22 settembre nella sala convegni del Convento S. Biagio in Acireale, Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale, ha espresso tutta la gioia e l’entusiasmo della diocesi per la beatificazione di fra Maria Allegra: “L’evento che celebriamo non è uno sguardo al passato, ma l’inizio di un futuro da conoscere e approfondire”. Sua Eccellenza ha poi aggiunto: “E’ sì un evento di devozione e di emozione, ma è soprattutto un evento di grazia che apre all’approfondimento della figura di fra Gabriele Maria e all’impegno di continuare la sua opera nella nostra terra, tra la nostra gente”.

A ricordare che il Beato Allegra è un importante modello da seguire per tutti è poi stato il Sindaco di Acireale, Antonino Garozzo. Il primo cittadino di Acireale ha inoltre parlato della più importante opera cattolica in Cina, la traduzione della Bibbia in lingua cinese, messa a punto proprio da fra Gabriele nel corso della sua vita. “Un degno figlio della nostra Terra e un vero modello da imitare”- ha concluso Garozzo, con non poca emozione, al termine del suo intervento.

Tutti i preparativi sono già stati messi a punto: il rappresentante della Protezione civile, il geom. Giuseppe Alemanni, in conferenza stampa ha illustrato la planimetria di Piazza Duomo e la disposizione dei servizi, mentre il sindaco ha prospettato la possibilità di aggiungere altri 1000 posti a sedere ai già 2000 predisposti. L’obiettivo è infatti quello di permettere a quante più persone di assistere alla celebrazione senza grandi disagi.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.