Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Editoriale / Sicilia, il mondo è cambiato e “a mia chi minni futti”

Sicilia, il mondo è cambiato e “a mia chi minni futti”

"sistema sociale" copyright panastudio
sistema-sociale- guerra tra poveri -foto copyright panastudio

Cosa sta succedendo?  

Succede che Il mondo non è più lo stesso e la colpa è nostra.
Siamo tutti incattiviti e oggi più che mai vige il detto: “a mia chi minni futti”.
Ognuno di noi vive, se così si può dire, la propria quotidianità facendo corse pazze per restare in “vita”.

Si corre disperatamente per non soccombere.
L’obiettivo di ogni essere umano è salvarsi e salvare la propria famiglia, come è giusto che sia.
Corriamo per salvarci dal “sistema sociale” costruito da organizzazioni politico-amministrativo, lungo tutta una vita, con l’intento di tenerci “impegnati” in emergenze su emergenze.  Si corre costantemente per cercare soluzioni a problemi per rimanere in vita.
Detto “sistema”, che oggi ha toccato l’estremo nella sua espressione in termini negatività, sta incidendo sulla psiche dell’uomo (tutti) senza che questo né sia cosciente.

La crisi che ci hanno propinato in questi ultimi anni ha determinato un collasso sociale a catena: persone contro altre persone. Une vera guerra tra poveri dove Nessuno rimane vivo…e così via.

Il Lavoro manca e i disoccupati crescono. Le famiglie diventano sempre più povere e provano  l’impossibile per restare in piedi.
I nostri giovani sempre più  tristi e sfiduciati tentano la via della migrazione come un tempo fecero i nostri nonni.

Ma comu finiu?? Direbbero i nostri avi.

Occorre fare qualcosa.
Fermiamo questo vortice che ci ha travolto e torniamo a pensare prima di agire, anche quando siamo in piena emergenza.

Proviamo a sostenerci e a sostenere Il prossimo. Vedrete che ci farà stare meglio. Tutti.

La vita non può e non deve essere una continua battaglia alla conquistare del “nulla”. Proprio perché il bottino è il nulla.
Il tempo corre e non ci aspetta. Ci “arrabattiamo” alla ricerca di un posto dentro  questa società civile dove purtroppo di civile non è rimasto molto.
Cosa dovremmo fare quindi??

Dovremmo pensare prima di colpire il “prossimo” perché a stretto giro il “prossimo” potresti essere proprio TU.

Francesco PANASCI

Print Friendly, PDF & Email

About Francesco Panasci

Check Also

Vigili del fuoco - Piromani - Copyright Panasci 2017

CEFALU’: LA POLIZIA DI STATO INDIVIDUA ED ARRESTA UN PIROMANE, RESPONSABILE DI AVER APPICCATO NUMEROSI FOCOLAI

La Polizia di Stato ha tratto in arresto, in esecuzione ad ordinanza di misura cautelare in carcere emesse dal Gip presso il Tribunale di Termini Imerese, un 38enne cefaludese,

Rispondi