Economia & LavoroPrimo Piano

Sicilia, formazione professionale: al via lo sciopero generale

foto archivio

Hanno già iniziato a confluire a piazza Indipendenza a Palermo, nello spazio antistante Palazzo d’Orleans sede della presidenza della Regione, i lavoratori siciliani della formazione professionale di tutte le filiere, “in servizio e sospesi”, per lo sciopero regionale proclamato da Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola. Appuntamento alle 10, mezzora dopo molte centinaia di persone erano già sul posto, fa sapere la Cisl che rende noto che dalle province più lontane l’arrivo è previsto in pullman e con mezzo proprio.

“Oggi – sottolinea Giovanni Migliore, segretario Cisl Scuola con delega alla Formazione – riparte una mobilitazione che si svilupperà con azioni di lotta ogni giorno diverse e che non si fermerà se non quando governo e Ars non ci avranno dato risposte. Non è più tempo di parole e annunci”.

I sindacati chiedono: la messa in liquidazione del sistema utilizzando le somme dei rendiconti ancora non chiusi per pagare gli stipendi arretrati dei lavoratori; l’utilizzo del Ciapi e delle annualità in corso per sostenere il presente e la continuità dei corsi; il traghettamento del sistema verso il futuro con un accreditamento più rigido che consenta la continuità delle attività delle tre filiere e il serio controllo in corso d’opera e non più a consuntivo, delle spese sostenute dagli enti in attività.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.