Economia & Lavoro

Sicilia, Formazione. Cefop, 620 posti a rischio

Foto internet

I commissari straordinari dell’ente hanno dichiarato dopo un’audizione che irregolarità e atti illegittimi compiuti dall’assessorato alla formazione professionale, rischierebbero di il futuro del Cefop, ente in amministrazione straordinaria, e dei suoi 620 dipendenti.

Di conseguenza interviene la Flc Sicilia che, attraverso il segretario generale Giusto Scozzaro, denuncia la Regione di non rispettare le regole che, secondo la legge Prodi, prevedono un processo di licenziamento di 340 persone da terminare entro quattro mesi con la vendita dell’ente tramite avviso pubblico. Questo processo ora potrebbe non essere portato a compimento a cause dell’azzeramento dei finanziamenti del piano triennale.

“A queste condizioni – prosegue Scozzaro – il Cefop non troverebbe mai un compratore; i licenziamenti sono impediti per due anni, proprio come prevede la legge Prodi. Ma 620 persone che perdono il posto di lavoro rappresentano un numero insostenibile e renderebbero vani gli sforzi dai commissari e dalle organizzazioni sindacali”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.