PoliticaPrimo Piano

Sicilia, Finanziaria. “Si pensi prima di tutto al settore della cultura”

“Comprendo i sentimenti del presidente Crocetta quando dice che è stato costretto a pubblicare sulla Gazzetta ufficiale una finanziaria che uccide la Sicilia, ma non bisogna lasciarsi prendere dallo sconforto”.

Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco aggiungendo: “Le ultime notizie sono che il consiglio dei Ministri ha individuato la maniera per sbloccare buona parte degli oltre 500 milioni di euro vincolati nel Fondo dei residui attivi dopo l’impugnativa del Commissario dello Stato e l’assessore Bianchi sarà pronto ad attuare tutti gli adempimenti conseguenti”.

“Il mio appello – ha aggiunto il Sindaco – è che si pensi prima di tutto al delicatissimo settore della cultura, a quei teatri che hanno, molto più che altre organizzazioni, problemi di programmazione”.

“Vanno garantiti – ha detto Bianco – i finanziamenti per Stabile e Bellini, che sono una nostra priorità assoluta. La cultura, e lo dimostra il dialogo costante che abbiamo con i ministri Bray e Trigilia, deve diventare per la Sicilia, e in particolare per la Sicilia orientale, il settore su cui puntare per uno sviluppo sostenibile. E i nostri teatri hanno una fondamentale importanza in questo”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.