Cronaca

Sicilia, Denise Pipitone: assolta la sorellastra Jessica

La piccola Denise Pipitone

I giudici, in Camera di consiglio da martedì scorso, hanno emesso il verdetto: Jessica Polizzi, la sorellastra di Denise Pipitone (il legame è da parte del padre) è stata assolta dall’accusa di concorso nel sequestro della bimba, sparita l’1 settembre del 2004 a Mazara del Vallo, nel trapanese.

All’ex fidanzato di Jessica, Gaspare Ghaleb, imputato di false dichiarazioni a pm, i giudici hanno dato due anni di reclusione.

Per la Procura di Marsala il movente del sequestro sarebbe stata la gelosia provata da Jessica nei confronti della piccola Denise, nata da una relazione extraconiugale tra Piero Pulizzi (padre di Jessica) e Piera Maggio.

«Oggi mia figlia è come se fosse stata sequestrata di nuovo», dice Piera Maggio, madre della piccola. «Si è arrivati all’assoluzione di Jessica nonostante i pm avessero detto che gli indizi contro di lei fossero chiari, univoci e convergenti. C’è qualcuno che vuole gettare in fondo a un fiume questo procedimento».

«A Berlusconi vengono dati 7 anni. Qui per il sequestro di una bambina la persona viene assolta nonostante indizi univoci e convergenti. Non credo più nella giustizia».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.