CulturaPrimo Piano

Sicilia, dal 9 al 12 ottobre il Blue Sea Land 2014

Si svolgerà dal 9 al 12 ottobre 2014 tra Palermo, Mazara del Vallo, Marsala e Gibellina il Blue Sea Land – Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente .

Blue Sea Land 2014:  attraverso un percorso che toccherà Palermo, Gibellina e Marsala e che culminerà  nella suggestiva Casbah di Mazara del Vallo, si rinnova l’appuntamento  con il gusto e i sapori dei prodotti di terra e di mare di tutto il Mediterraneo.

Il Distretto Produttivo della Pesca, insieme alla Regione Siciliana  e il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico,  il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali,  è lieto di  darvi appuntamento per questo grande evento che unisce in un unico luogo i Distretti Produttivi e le filiere agro-ittico-alimentari di Italia e Sicilia, dei Paesi del Mediterraneo, dell’Africa, e del Medioriente Allargato e promuove al mondo le eccellenze gastronomiche del gusto e le peculiarità culturali tipiche di ogni area.

Blue Sea Land   è una grande fiera multiculturale: dal 9 al 12 ottobre i visitatori avranno modo di interagire, conoscere, assaporare i prodotti esposti provenienti da diversi parti del mondo e, inoltre, partecipare a incontri seminariali, dibattiti promossi da Enti, Istituzioni ed Organizzazioni del settore agro-ittico-alimentare: il mar Mediterraneo e i suoi sapori tipici, nelle oltre 20 lingue dei paesi partecipanti, sono il filo conduttore di uno spettacolare palcoscenico dei popoli che avrà il suo cuore pulsante nell’Expo, allestita nella Casbah di Mazara del Vallo.

Protagonista indiscusso di Blue Sea Land è il modello della Blue Economy che con i suoi principi di sostenibilità è diventato un esempio concreto di sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale.

All’interno della sezione Blue Workshop è prevista una serie di conferenze di tipo tecnico-scientifico, divulgativo, politico e culturale: il “Foro per l’Africa e il Medioriente allargato” con l’incontro fra i Ministri e i rappresentanti delle istituzioni scientifiche della pesca provenienti dai Paesi del Mediterraneo e del Medioriente allargato; la sessione plenaria dell’Osservatorio Mediterraneo della Pesca, dedicata al Progetto «Nuove rotte verso la Blue Economy» con le maggiori espressioni istituzionali e scientifiche dell’Unione europea, della FAO, della CGPM; la presentazione del progetto Qualimed e la presentazione del Cluster del Biomeditteraneo all’Expo 2015.

Il mare con tutte le sue sfumature sarà inoltre protagonista nella kermesse di tutti gli eventi di di Blue Sea Land.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.