PoliticaPrimo Piano

Sicilia, Ciapi: “I deputati andavano con escort a Buenos Aires”

Il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta rivela una notizia scottante relativa al Ciapi (ente di formazione ) che è al centro di un  vortice giudiziario, coinvolgendo anche la politica. Crocetta rivela «mi hanno detto che il Ciapi aveva una sede a Buenos Aires dove i deputati portavano le escort».  Al di la di questo, il governatore in una tavola rotonda tenuta dalla Uil Sicilia parla di tagli, default, ex Pip, sindacati.

Il Presidente Crocetta ha inoltre dichiarato «la Regione Siciliana non è a rischio default». «I tagli fatti – aggiunge – hanno riguardato privilegi e spese folli della Regione». In merito alla Tabella H ribadisce «Vogliamo dare i contributi alle associazioni che lo meritano non a quelle che stanno nelle segreterie dei deputati. […] È la corruzione che blocca il sistema e questo deve finire. Abbiamo cominciato a mettere le mani nel sistema. Abbiamo agito risparmiando un miliardo di euro, tagliando privilegi e finanziamenti inopportuni e su questa strada proseguiremo».

Crocetta si mostra vicino ai precari. «Sono sempre aperto al dialogo con i sindacati – aggiunge Crocetta – e sono pronto ad un accordo per stabilire che le intese sugli ex Pip non si fanno sulla base di una contrattazione con la mafia, ma con strumenti legali a tutela dei lavoratori».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.