Economia & LavoroPrimo Piano

Sicilia, arriva all’aeroporto il “Catania Tourist Information”

E’ una sagoma stilizzata dell’Etna ma anche la A dell’iniziale di Sant’Agata quella che campeggia nel tabellone luminoso che indica “Catania Tourist Information”, il nuovo punto informazioni che l’Amministrazione Comunale di Catania ha aperto nel settore arrivi dell’aeroporto etneo di Fontanarossa, alla presenza del sindaco Enzo Bianco.

All’inaugurazione erano presenti l’ad della Sac Gaetano Mancini, il direttore generale Renato Serrano, la direttrice della Cultura Augusta Manuele, la presidente regionale Confindustria Turismo Ornella Laneri, Livio Gigliuto, esperto del sindaco per il marketing del territorio che ha curato la realizzazione del punto informativo e Giusi Belfiore presidente delle Guide Turistiche di Catania.

“Nell’aeroporto di Catania transitano ogni anno circa 3 milioni e mezzo di persone –ha detto Bianco- molte delle quali sono turisti che cercano informazioni sulle possibilità che offre la nostra città. Quello di oggi è un buon punto d’inizio per “ vendere” ai turisti il nostro territorio. L’apertura di questo infopoint è nel segno della collaborazione che già abbiamo sperimentato con la Sac in diverse iniziative. Nei prossimi giorni il collegamento tra Catania e il suo Aeroporto sarà migliorato con il ripristino dell’Alibus, il servizio di bus urbano che, con un costo accessibilissimo, collegherà il centro storico con Fontanarossa e darà l’opportunità anche al turista di passaggio di conoscere la nostra bella realtà”.

Anche l’ad Mancini ha parlato “ di positive collaborazioni con il Comune per far conoscere il territorio e creare nuove opportunità di sviluppo ”.

Il “Catania Tourist Information”, che si trova al piano arrivi, lato ex aerostazione Morandi, rimarrà aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 18. L’accoglienza e le informazioni saranno a cura del personale bilingue dell’ufficio Turistico del Comune che offrirà gratuitamente ai turisti, materiale informativo e, tra i servizi, la prenotazioni nelle strutture ricettive e quello delle guide turistiche.

“Questo aeroporto – ha detto Gigliuto- è l’ingresso non solo di Catania, ma di sette province della Sicilia ed è necessario rendere attrattivo il “brand Catania” perché il turista si fermi incuriosito e voglia sperimentare i percorsi culturali e di altro tipo che sapremo promuovere”.
L’allestimento dell’info point, realizzato grazie alla collaborazione della Sac, è stato curato dall’architetto Giusy Nicotra.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.