Primo Piano

Sgomberati due campi nomadi. Le condizioni ambientali e igienico-sanitarie erano precarie

SONY DSC

Nell’ambito di un’ispezione all’interno di due campi nomadi siti in via Messina Marine, i Carabinieri della Compagnia Piazza Verdi unitamente ai Carabinieri del XII Btg. Sicilia hanno provveduto allo sgombero ed al sequestro delle superfici.

E’ stato constato infatti che nelle dette aree vi erano ammassati diversi cumuli di rifiuti -materiale di risulta, plastica, ferraglia, rifiuti organici- e che, le condizioni ambientali ed igienico- sanitarie erano, pertanto, molto precarie. I Carabinieri dopo aver identificato i presenti, 14 cittadini di nazionalità rumena, di cui 6 minori affidati su disposizione dell’Autorità Giudiziaria ad una comunità alloggio, hanno sequestrato quella che si presentava come “una discarica a cielo aperto” e dove queste persone vivevano una vita normale.

Durante lo svolgersi del controllo erano presenti il servizio di emergenze sociali del comune, l’ASP, il servizio veterinario e la società R.A.P.

Contestualmente i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà  D.M.B., poiché è stato trovato in possesso di una sciabola tipo “katana” e attrezzi vari atti allo scasso, posti, poi, sotto sequestro.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.