Cultura

Settimana delle Culture, il programma di appuntamenti di martedì 4 novembre

Per la «Settimana delle Culture», promossa dall’associazione Settimana delle culture, presieduta da Gabriella Renier Filippone, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune, domani, martedì 4 novembre è in programma un ricco cartellone di iniziative.

Tutti gli appuntamenti in cui non è diversamente indicato sono ad ingresso libero.

Alle 10 nei locali dell’I.I.S. “Damiani Almeyda – Crispi”, (largo Mineo, 4 Palermo), inaugurazione del Museo delle Scienze “Margherita Hack”: collezioni di strumenti antichi di fisica atomica, elettrostatica, elettromagnetismo, acustica, ottica, meccanica, termologia, macchine termiche, chimica, reperti di zoologia, botanica, modelli anatomici, geologia, merceologia. A cura dell’ANISA.

Sempre alle 10, all’Archivio di Stato (in corso Vittorio Emanuele 31), inaugurazione della mostra “500 presepi dei 5 continenti”, di Adriano Siniboldi.

Sempre all’Archivio di Stato, allo stesso orario (ore 10), “Artigiani orafi”, inaugurazione della mostra di Karin Michelini e di Franco Padiglione. Franco Padiglione Gioielli vanta una lunga tradizione nel mondo dell’oreficeria con creazioni che, oltre al talento artigianale, esprimono la sincera sensibilità dell’artista. La grazia variopinta e multiforme del corallo, le pietre dure come l’agata, l’acquamarina, lo smeraldo, la giada, vengono abbinati secondo reciproche affinità, dando vita a gioielli di rara bellezza. Le produzioni sono il frutto di un bagaglio di esperienze e di passione per l’arte che, tramandandosi di generazione in generazione, ha saputo consolidarsi fino a raggiungere livelli di rara perfezione. Alla tradizione si aggiunge la ricerca continua di nuove forme e materiali che danno vita al fascino di creazioni dal design contemporaneo.

Alle 10,30, l’associazione Alab organizza una visita guidata, per conoscere 12 laboratori artigianali del centro storico. La partenza in via Divisi, all’altezza del civico 39.

Alle 11Semplicemente mare – Personaggi, disegni, immagini, storie e leggende”, visita guidata all’Arsenale della Marina Regia (via dell’Arsenale 140). L’iniziativa, a cura di Alessandra De Caro e Alfonso Lo Cascio, è organizzata dalla Soprintendenza del Mare, presieduta da Sebastiano Tusa, in collaborazione con Assessorato ai Beni Culturali, Siciliantica e Rotary club Palermo-Mondello.

 

Alle 16, all’Orto Botanico (via Lincoln 2), inaugurazione della mostra di dipinti e incisioni di Rosalia Marchiafava Arnone.

Alle 17, al Loggiato San Bartolomeo (corso Vittorio Emanuele 25), apertura al pubblico della mostra “Occhi fiamminghi sulla Sicilia”, con visita guidata a cura di Vittorio Sgarbi.

Alle 18 nella sala Perriera dei Cantieri Culturali alla Zisa (in via Paolo Gili 4), “Passo d’addio”, spettacolo teatrale di Chiara Pasanisi. In collaborazione con l’associazione “La gatta di pezza”.

Dalle 18 alle 20 all’Institut français (ai Cantieri Culturali alla Zisa, in via Paolo Gili 4), una carrellata di iniziative sotto il titolo Appassionati – Gli operatori dell’Outsider Art”: presentazione dell’ultimo numero della Rivista Osservatorio Outsider Art edita da Glifo Edizioni; presentazione delle attività dell’Osservatorio Outsider Art; letture di brani di opere e frammenti di manoscritti di artisti Outsider, per voce degli attori Silvia Ajelli e Alberto Nicolino; proiezione del video “Graffiti della mente. Brandelli di memoria sui muri del manicomio di Palermo fotografati da Bebo Cammarata”; proiezione dei trailer dei documentari sull’Outsider Art in Sicilia prodotti da CLAC. A cura dell’Osservatorio Outsider Art media partner SicilWolrd Creative Farm. Coordinamento di Rachele Fiorelli.

Alle 20, nella Cavallerizza di Palazzo Sambuca (via Vetriera), inaugurazione della mostra fotografica “Altrove – La sacra simmetria”, di Benedetta Fumi Cambi Gado.

Alle 20.30 al Teatro Jolly (in via Domenico Costantino 54) è in programma la sfilata di moda intitolata “Il sogno più grande”, a cura dell’Associazione Italiana Sindrome di Williams Sicilia Onlus. Ingresso con contributo. L’incasso sarà devoluto in beneficienza.  

Alle 21 al Cinema De Seta (ai Cantieri Culturali alla Zisa, in via Paolo Gili 4), Proiezione del film La France, di Serge Bozon, (versione originale con sottotitoli in lingua italiana). La proiezione si svolge nell’ambito della rassegna cinematografica franco-tedesca “1914-1918. La Grande Guerra nel cinema”, a cura del Goethe-Institut e dell’Institut français di Palermo.

Alle 21, al Teatro Zappalà (via Autonomia Siciliana 123) l’associazione Futuro Danza presenta “Contaminazioni”, spettacolo di danza classica e contemporanea, a cura dell’associazione Futuro Danza Palermo di Simona Filippone. Saranno eseguiti brani coreografici di differenti stili, classico, contemporaneo, jazz, per approdare anche al flamenco e alla danza afro ed orientale. Lo spettacolo vedrà la partecipazione di alcune scuole di danza palermitane, fra cui la Scuola di danza “Aurino e Beltrame” diretta da Candida Amato, il “Centro Danza Filider Balletto” di Filippo Scuderi altre realtà, come l’associazione Accademia “La Bottega delle Percussioni” di Santo Vitale e la “Compagnia Alameda”. L’Associazione Futuro Danza Palermo sarà presente con una coreografia di contemporaneo su un brano gospel, creata da Vito Bortone, primo ballerino e coreografo della Visual Art Department di Ciampino. Ingresso con contributo volontario, che servirà al restauro della statua “Vittoria Alata” di Antonio Ugo.

Alle 21.15, al Teatro Agricantus (via XX Settembre 82) il Progetto Itaca presenta lo spettacolo teatrale “L’anima e le sue alchimie” di e con Rosalia Billeci con Marco Bellocchi e la Compagnia I Lustru Ri Luna. Ne fanno parte i musicisti Nicola Marchese e Pietro Marchese, le cantanti Enza Puccio, Nicoletta Lo Piparo, Giulia Mangiaracina. Il tema dello spettacolo è il rapporto tra arte e disturbo mentale e vuole, attraverso la rappresentazione di alcune opere di artisti ( Plath, Merini, de Maupassant, Strindberg, Van Gogh, Sexton, Dostoevskij, Proust, Campana, Woolf, Artaud, Heine) che hanno sofferto di malattie mentali, mostrare non solo come la creatività sia stata per loro una forma di autoterapia ma, soprattutto, come le loro creazioni – poesie, romanzi, diari, dipinti – siano state, per gli operatori della salute mentale, una fonte inesauribile di conoscenza di queste anime ferite.  Ingresso 10 euro. Il ricavato verrà interamente devoluto a Progetto Itaca Palermo.

Alle 21,15 nella Sala Scarlatti del Conservatorio di musica “Vincenzo Bellini” (via Squarcialupo 45), concerto per violino e pianoforte del duo bulgaro, composto dal Maestro Angel Stankov e dal Maestro Bozhidar Noev. A cura dell’Accademia di innovazione formativa e culturale Italia-Bulgaria.

Le mostre in corso per la settimana delle culture

Fino all’8 novembre, all’Albergo delle Povere (corso Calatafimi 217) è in corso la collettiva di pittura Fuori dall’ombra, a cura di Anna Maria Ruta, con opere di Renata Bonacci, Gai Candido, Maria Vica Costarelli, Nicolò D’Alessandro, Grazia D’Arpa, Franco Gulino, Kali Jones, Giovanni Leto, Antonietta Mazzamuto, Roberta Civiletto, Franco Panella, Giusva Pecoraino, Ida Saitta, Paola Semilia, Nicoletta Signorelli e Rossella Sorrentino. Orari 9-13, 15-19.

Sempre fino all’8, all’Albergo delle Povere (corso Calatafimi 217) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 è visitabile la collettiva di fotografia Lo sguardo e la luce, a cura di Maria Antonietta Spadaro, con scatti di Iolanda Carollo, Giuseppe Fallica, Tullio Fortuna, Andrea La Rosa, Andrea Musicò, Enzo Randazzo, Roberta Reina, Gigliola Siragusa, Simone Viola, Loris Viviano, Allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania in collaborazione con l’UDI. Si tratta di fotografi giovani e meno giovani che, attraverso il proprio sguardo, hanno catturato le modulazioni della luce indagando paesaggi e figure, stati d’animo e opere d’arte, fatti quotidiani e problematiche sociali, in un libero gioco di esperienze vissute o di immagini create dalla fantasia. Le due mostre sono organizzate in collaborazione con “Lo Stato dell’Arte”.

Dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, all’Albergo delle Povere resterà visitabile fino all’8 novembre The Last Wall, progetto espositivo “Contro tutti i muri”, a cura di Carlo Bevilacqua, in occasione del XXV anniversario della caduta del Muro di Berlino.

Dalle 9,30 alle 18,30, a Palazzo Ziino (in via Dante 53), fino all’8 novembre è visitabile la mostra fotografica Luftbrücke. Un ponte di cielo tra Berlino e Palermo, a cura di Ezio Ferreri, Heidi Sciacchitano ed Emilia Valenza, in occasione del 25° anniversario della Caduta del Muro di Berlino (1989-2014). Produzione e organizzazione del Goethe-Institut Palermo, in collaborazione con Galleria X3 e con l’assessorato alla Cultura del Comune. Fotografie di Domenico Aronica, Valerio Bellone, Antonio Calabrese, Pietro Motisi e Maria Vittoria Trovato. Installazione sonora di Alessandro Librio. Video di Mario Bellone.

Fino al 9 novembre, dalle 9 alle 18, al Ridotto del Cinema De Seta (Cantieri Culturali alla Zisa) “Il trionfo della vita”, esposizione dell’opera di Mauro Di Girolamo. L’anima si nutre di poesia, che di questi tempi scarseggia. Entrambe ruotano attorno al senso dell’esistere, al desiderio di rispondere al nostro tormentato periodo storico di crisi, del quale non si coglie quel senso di opportunità al miglioramento che invece eppure si nasconde intrinsecamente proprio nella κρίσις. L’anima si nutre di bellezza ed armonia: lo sapevano bene gli antichi che attraverso le metafore mitologiche spiegavano la vita agli uomini.  Oggi all’artista si chiede di sapersi tradurre in atto comunicativo per mettere in moto la mente di chi osserva sul piano emotivo: il fare diventa espressione empatica.  Ma se non c’è spazio nella nostra società per la poesia non ce n’è per la bellezza e l’arte, che ci permettono di rievocare immagini e situazioni dalla memoria e dal sogno.

Fino al 9 novembre  dalle 9 alle 18.30, alla Bottega 6 dei Cantieri Culturali alla Zisa, esposizione di manufatti in ceramica, in vetro e quadri con estemporanea di ceramica, pittura e colorazione del vetro di Rosalia Brancato e Giuseppa Pecoraino. Progetto promosso dalle associazioni Start Palermo, Il senso della vita, World Fitness Club, Color  Creation.

Fino al 9 novembre  sempre dalle 9  alle 18.30, alla Bottega 5 dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Arte nostra”, “Disegni, dipinti, fotografie e sculture”. Opere realizzate da giovani artisti palermitani del Liceo Artistico Damiani Almeyda. Progetto espositivo di Gabriele Accardi e Stefania Di Magro, promosso dall’associazione Famiglie al Massimo.

Fino al 9 novembre  dalle 10 alle 18 all’Arsenale della marina Regia, “Nostrum”, mostra fotografica di  Michele Leonardo, a cura dell’assessorato regionale ai Beni Culturali della Regione Siciliana e della Soprintendenza del Mare.

Fino al 9 novembre, dalle 9,30 alle 19 (dal martedì al venerdì) e dalle 9,30 alle 22 (il sabato e la domenica), a Palazzo Sant’Elia (in via Maqueda 81), la mostra Artisti di Sicilia – da Pirandello a Iudice, a cura di Vittorio Sgarbi. Direzione artistica di Giovanni Lettini. Ingresso 7 euro.

Dalle 17 alle 20, fino al 9 novembre, nella Cavallerizza di Palazzo Sambuca (via Vetriera), la mostra fotografica Altrove – La sacra simmetria di Benedetta Fumi Cambi Gado.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.