Economia & Lavoro

Senza stipendio da 11 mesi, stato di agitazione lavoratori assessorato territorio e ambiente

Dopo un’intera giornata all’Ars, in commissione congiunta Ambiente, Lavoro e Bilancio, i 36 lavoratori dell’assessorato Territorio e ambiente non hanno avuto nessuna risposta certa sul loro futuro.

“Siamo veramente esasperati – dichiara Paolo Valentini, uno dei lavoratori – e adesso è di nuovo cambiato il nostro interlocutore”.

Infatti, ieri, Crocetta ha di nuovo lasciato tutti a bocca aperta e, nel pieno della bagarre sul bilancio, ha pensato bene di cambiare il terzo ragioniere generale in due settimane: un record storico. Decisione che il diretto interessato, Guiovanni Bologna, ha appreso in diretta, tra sorrisini e imbarazzi, proprio mentre spiegava in commissione congiunta come avrebbe finalmente risolto il problema di questi lavoratori.

E adesso?

Il nulla di fatto in commissione ha generato momenti di forte tensione all’Ars, stemperata dall’onorevole Trizzino, che ha ospitato i lavoratori al gruppo del Movimento 5 stelle e chiamato il presidente della Regione. E non sono mancate stoccate da parte del numero uno della commissione Ambiente dell’Assemblea al governatore della Sicilia: “Gli uffici regionali sono alla paralisi per colpa di un governo sordo. Si faccia immediatamente qualcosa”. A tarda sera una delegazione dell’organo parlamentare, guidata dal presidente Trizzino e dall’onorevole Assenza, e una delegazione dei lavoratori hanno incontrato Crocetta. “Il presidente ci ha garantito – dice ancora Paolo Valentini – che  la continuità del nostro rapporto di lavoro non è in discussione e che entrò oggi avrebbe sbloccato il pagamento degli stipendi”.

Intanto oggi i 36 lavoratori Arta sono in sit-in davanti all’assessorato Bilancio.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.