Primo PianoScuola & Università

Senato Accademico e CdA UniPa contro l’ attivazione di percorsi regionali di formazione per medici

(di redazione) Il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Palermo condividono all’unanimità le preoccupazioni espresse dal Rettore, prof. Fabrizio Micari, in merito alle recenti affermazioni dell’Assessore regionale alla Sanità, avv. Ruggero Razza, sull’attivazione di percorsi regionali di formazione per medici del servizio di emergenza-urgenza.

Senato Accademico e CdA UniPa intendono riaffermare il valore della formazione assicurata dalle Scuole di Specializzazione universitarie, accreditata a livello ministeriale, messa in discussione dalla proposta di percorsi formativi alternativi

Esprimono preoccupazione sulla eventuale commistione tra figure professionali con diverso percorso formativo che si troverebbero ad operare nella medesima struttura ospedaliera.

Auspicano pertanto che, come accaduto in altre Regioni in cui si è verificata una eccellente sinergia tra Istituzioni Regionali ed Universitarie, si possa avviare un confronto che porti all’individuazione di specifiche soluzioni che tengano conto dell’emergenza, ma allo stesso tempo garantiscano la qualità del percorso formativo dei giovani medici siciliani anche nella prospettiva di una futura crescita professionale nei ruoli della sanità pubblica.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. La formazione per i dottori è importante, non va presa sotto gamba più corsi di aggiornamento aiutano la popolazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.