Politica

Scoma e Falcone: “Sanare al più presto ogni vulnus della Formazione”

Francesco Scoma, foto internet

“Siamo accanto ai lavoratori della Formazione che da mesi non vengono retribuiti e agli enti del settore i quali lamentano crediti pregressi da parte della Regione” dicono Francesco Scoma e Marco Falcone, alla luce di quanto emerso dopo l’incontro fra le sigle della Formazione e l’Amministrazione regionale.

“Innanzitutto – dicono presidente e vicecapogruppo del Pdl all’Ars – occorre corrispondere la seconda trance di acconto, pari al 25% dell’intera somma, onde con sentire il pagamento di tre mensilità ai lavoratori. Quindi, provvedere al saldo del pregresso, cioè al giacente 50% inevaso dalla Regione, per arrivare infine, e in tempo brevi, alla programmazione per il 2013 e alla proclamazione del nuovo bando”. A causa di quest’ultima inadempienza, per altro, non si è ancora potuto regolamentare il novero delle iscrizioni ai nuovi primi anni, già partite da oltre una settimana.

“La risposta dell’amministrazione alla fine dell’incontro con le sigle della Formazione siciliana – chiude Scoma – è di sicuro blanda e interlocutoria. In pratica, non possiamo che leggerla che come un tentativo di prender ulteriore tempo a danno di un settore base per il futuro dell’Isola che aspetta ancora di conoscere le modalità di finanziamento delle attività degli avvisi 19 e 20”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.