Cronaca

Sciopero nazionale dei trasporti. A Palermo fermi fino alle 17.30

Linea urbana Palermo (foto internet)

Lo sciopero indetto dai sindacati di categoria Filt-Cgil, Uiltrasporti, Fit-Cisl, Ugl trasporti e Faisa-Cisal, a causa del mancato rinnovo del Contratto Collettivo nazionale di Lavoro (CCNL), scaduto nel 2007, coinvolge oggi le maggiori città italiane e tutte le categorie di trasporto pubblico.

“Il CCNL – dichiarano i sindacati – rappresenta lo strumento fondamentale per la stabilizzazione del settore, il rilancio del trasporto pubblico collettivo e il consolidamento della prospettiva del nuovo CCNL della Mobilità.

La crisi economica ha prodotto pesanti tagli alle risorse destinate alle aziende di trasporto pubblico locale: alcune sono già fallite, altre sono in liquidazione, molte hanno dovuto ridurre i servizi e le manutenzioni”.

Lo sciopero di oggi vuole denunciare lo stato di grave crisi in cui verte l’intero settore ed arrestare l’altrimenti inesorabile declino del trasporto pubblico.

Iniziato alle 21 di ieri sera, lo sciopero proseguirà oggi per l’intera giornata. E’ consigliabile, prima di mettersi in viaggio, contattare il centralino dell’azienda di trasporti della propria città. A Palermo lo sciopero si protrarrà fino alle 17:30.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.