Economia & Lavoro

Sceicco del Qatar incontra vertici Confindustria Sicilia. Cerimonia all’insegna della sobrietà

Lo sceicco Ali Bin Thamer al Thani, della famiglia reale del Qatar, ieri in visita a Palermo, ha incontrato il presidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante ed un centinaio di imprenditori presenti in via A. Volta. Obiettivo da raggiungere: selezionare le aziende di qualità da invitare a Brand Italy, il salone dell’italian style che si volgerà a Doha dal 10 al 12 novembre e che prevede oltre ai noti b2b, workshop e conferenze, la partecipazione di oltre 30 mila visitatori tra buyer, imprenditori e rappresentanti del commercio del Qatar e degli altri paesi del Medio Oriente.

“L’incontro di oggi- ha detto Montante- è stato importante perché è andato oltre il Brand Italy. Con lo sceicco individueremo i settori del lusso e dell’eccellenza made in Sicily e su questi punteremo per creare opportunità di scambi commerciali ed avviare b2b, in modo da mettere direttamente in contatto le imprese siciliane con quelle del Qatar”.

“Sono onorato di essere in Sicilia – ha sottolineato lo sceicco Ali Bin Thamer al Thani -. Sono qui per individuare opportunità di investimento nei diversi settori della produzione, dall’agroalimentare agli arredi, dalla green economy all’edilizia, dalla meccatronica all’intera filiera del turismo, e sono certo che riusciremo ad avviare un proficuo rapporto di collaborazione”.

Niente orologi questa volta, niente sfarzo e più sobrietà. Già una volta esponenti del Qatar erano stati nel capoluogo siciliano. L’Emiro Al Hemadi era venuto per una visita che aveva più il sapore di una vacanza e distribuì doni preziosi a tutti i politici che incontrò. Stavolta, invece, potrebbe essere quella dei reali scambi commerciali : “Niente orologi- ha risposto Montante a Il Moderatore – lo Sceicco ha mostrato interesse verso i prodotti di lusso e l’enogastronomico e questo lascia sperare in buone opportunità. Che sia la volta giusta? Vedremo. Noi dobbiamo saper essere ospitali e mostrare il meglio di noi. Il resto si vedrà”.

Marina Pupella

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.