Moda-Società-Gossip

Sara Tommasi su Facebook: “Chiedo scusa per il mio passato”

Sara Tommasi torna su Facebook e spiega ai suoi fan di essere tornata in forma e di voler ripartire da zero nella sua vita. E lo fa affidandosi alla preghiera. La showgirl è da poco rientrata da Medjugorje, luogo di culto raggiunto da migliaia di pellegrini.

«Ciao a tutti! Sono tornata sto bene e finalmente sono di nuovo in ottima forma. Ho seguito un percorso spirituale che mi ha fatto ritrovare la retta via. Sono appena tornata da Medjugorje , è stata una bella esperienza, ringrazio tanto la Madonna che ha esaudito le mie preghiere e quella della mia famiglia. Questa è l’ unica fanpage ufficiale che gestisco esclusivamente e personalmente io. Un bacio a tutti!»

Con queste parole la Tommasi riattiva la sua pagina Facebook e posta una foto in cui appare decisamente più serena e soprattutto lucida. Negli ultimi anni la vita di Sara è stata costellata di eventi mondani fatti di alcool e droghe. Non si è fatta mancare neanche la pornografia con tutto ciò che ne è derivato in seguito (accuse, arresti, ricoveri in clinica). Ma ora la Tommasi sembra aver ritrovato la retta via.

E ancora Sara commenta così la sua nuova vita: «Vorrei cogliere l’ occasione di scusarmi con tutti per il mio burrascoso passato: per le mie foto e i miei commenti volgari… Io non ero in me e purtroppo sono stata vittima in più occasioni di differenti personaggi ignobili che consci del mio non buon stato di salute hanno approfittato di me. Io non volevo farmi aiutare dalla mia famiglia e dalle poche persone che mi erano vicine. Persone che ringrazio infinitamente e se oggi sono di nuovo io è soprattutto per merito loro. È tanto tempo che non mi sentivo così bene. Oggi con assoluta certezza posso dire di essere tornata in forma, di svolgere una vita regolare, di fare tanto sport e di essermi riavvicinata alla fede. Sono single e per il momento sono felice così».

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.