Economia & LavoroPrimo Piano

Sanità, Iacolino: “No a licenziamento di massa degli infermieri precari siciliani”

“Il governo regionale garantisca la proroga dei contratti dei circa 800 infermieri precari siciliani”. A chiederlo è l’eurodeputato di Forza Italia, Salvatore Iacolino, secondo cui “non si possono estromettere dalle aziende ospedaliere dell’Isola professionalità che hanno alle spalle un’esperienza ultradecennale”.

“Forza Italia – aggiunge Iacolino – è al fianco degli infermieri rimasti disoccupati, a causa del mancato rinnovo dei contratti, e darà battaglia per difendere quei posti di lavoro di cui il governo Crocetta non intende farsi carico”. L’assessorato regionale alla Salute ha infatti emanato una circolare che impone alle aziende sanitarie, nell’ambito di un riordino del settore, l’assunzione a tempo indeterminato di medici, infermieri e altri professionisti. Posti che saranno coperti, solo parzialmente, dai vincitori dei concorsi di mobilità.

“Fermo restando il diritto al lavoro per tutti – osserva Iacolino – è inaccettabile che la Regione Siciliana non tuteli un bacino di precari altamente specializzato, che ha finora garantito prestazioni appropriate e livelli essenziali di assistenza in favore dei pazienti. Ciò che sta facendo il governo Crocetta determinerà un vero e proprio licenziamento di massa, quando ancora si è in attesa delle nomine dei direttori generali dopo due anni di illegittimi commissariamenti”.

“Non vorremmo – denuncia infine Iacolino – che dietro questa operazione, si nasconda una speculazione pre-elettorale del Pd a scapito dei cittadini siciliani, penalizzati da politiche scellerate e inconcludenti di un governo senza idee e un progetto per l’Isola”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.