Primo Piano

SABRINA FIGUCCIA: “SOCIALE, ASSOCIAZIONI IN DIFFICOLTA’ PERCHE’ IL COMUNE NON PAGA”

(di redazione)“A parole Orlando è il sindaco della solidarietà, dell’accoglienza e tanti belli propositi. Nella realtà, invece, i suoi uffici della Ragioneria  sembrerebbero fare di tutto per bloccare il lavoro delle tante associazioni cittadine che si occupano di minori a rischio, di disabili e persone in difficoltà”.

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc, che prosegue: “Stamattina, ho presentato un’interrogazione urgente al sindaco per fare piena luce su una vicenda che sta portando al collasso l’intero sistema dell’assistenza ai più deboli, e cioè rimandando alle calende greche il pagamento alle associazioni per il lavoro svolto ed, addirittura, non rilasciando le certificazioni che le stesse Onlus possono utilizzare per chiedere credito alle banche.

Secondo quanto riferito dai responsabili delle associazioni, infatti, sembrerebbe che, ormai da tempo, stia diventando prassi consolidata da parte del Comune il respingimento delle richieste di certificazione dei crediti, riguardo alle associazioni e cooperative sociali. Persino il ministero dell’Economia, recentemente, si sarebbe espresso in modo molto critico nei confronti della amministrazione, invitando le associazioni coinvolte ad informare la Ragioneria dello Stato. Resta il fatto che la certificazione, se il credito è certo ed esigibile, dovrebbe essere rilasciata positivamente, anche perchè il rilascio negativo impedisce la nomina pressoché automatica di un commissario ad acta preposto, comportando cosi una totale paralisi.

Le motivazioni di tale diniego, secondo quanto denunciano le associazioni,  sarebbero state sostanzialmente due: il mancato impegno di spesa e la “pratica in istruttoria”: in pratica, il Comune si giustificherebbe perchè sarebbe attesa di un finanziamento ministeriale, anche se, va detto che i contratti e le forniture di servizi tra aziende, o Onlus in questo caso, e la pubblica amministrazione non sono legati a finanziamenti che l’ente locale dovrà eventualmente ricevere.

Inoltre, sempre secondo le segnalazioni delle associazioni, con la cosiddetta “pratica in corso” il Comune bloccherebbe la cessione del credito, senza dare alcuna certezza del pagamento e delle tempistiche relative, impedendo così alle associazione di procedere alla cessione dei crediti alle banche per garantire autonomia e i flussi di cassa fondamentali per la sopravvivenza”.

Caro Orlando, dimostra con i fatti e non a parole che sei il sindaco dell’accoglienza e della solidarietà”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.