Primo Piano

SABRINA FIGUCCIA: “MERCATO ITTICO, LO SPRECO DELLA VIGILANZA PRIVATA”

(di redazione) “Che il Comune di Palermo non navighi nell’oro lo sanno pure i sassi, anzi lo ha certificato anche la Ragioneria generale dello Stato. Ma che Orlando e i suoi si mettano pure a sprecare quelle poche risorse ancora disponibili è davvero inaccettabile”.

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc di Palermo, che prosegue: “Da circa 2 anni, a sorvegliare i locali del mercato ittico di via Francesco Crispi non sono più gli agenti della polizia municipale, ma guardie private della Gsi Security, una società palermitana che riceverebbe ogni due anni circa 160 mila euro per svolgere gli stessi servizi che i vigili urbani svolgevano precedentemente, con attività già previste fra le loro mansioni.

Perché questa decisione? Perché privatizzare un servizio importante come la vigilanza ad un mercato dove si lavora gran parte dei prodotti ittici che poi finiscono sulle tavole dei palermitani? Come è stata scelta questa società privata? Quali criteri sono stati adottati? Ha vinto un appalto pubblico oppure è stata incaricata direttamente dal Comune?

Questi sono alcuni dei quesiti che ho posto stamattina al sindaco attraverso un’interrogazione urgente e una richiesta di accesso agli atti, a cui spero che Orlando non risponda alle… calende greche”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.