PoliticaPrimo Piano

Sabrina Figuccia: “Il baratro di Orlando assediato dagli sciacalli”

(di redazione) “Il giorno della resa dei conti è arrivato. La bocciatura dei revisori del bilancio 2017 è la fotografia lampante dell’attuale situazione di Palazzo delle Aquile, dov’è in corso una sanguinosissima guerra tutta interna a quella che una volta era la maggioranza che sosteneva Orlando, ma che adesso si è trasformato in un fuggi fuggi generale, come i topi quando scappano dalla nave che affonda”.

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc di Palermo, che prosegue: “E che la situazione rischi di precipitare ancora di più, con il Comune ormai con un piede e tre quarti dentro il baratro, lo si poteva facilmente intuire già il giorno dopo le scorse elezioni comunali, quando l’attuale sindaco rimase sulla sua poltrona soltanto grazie ad accordi ed accordicchi con moltissimi esponenti di quella che doveva essere l’opposizione, ma che, alla resa dei fatti, sono stati più realisti del re.

Come confermò subito la rielezione di Totò Orlando a capo di Sala delle Lapidi con i voti di quasi tutti i consiglieri (posso dire a testa alta di essere stata uno dei pochissimi a non votarlo), ma soprattutto con le liste elettorali a sostegno di Orlando imbottite di personaggi nati nel centrodestra, come ad esempio Maurizio Gambino, ex presidente del Consiglio Provinciale, o la figlia di Alberto Campagna, big di Forza Italia e candidati a sostegno di Orlando.

E adesso, come se non bastasse, il sindaco vede franare il terreno sotto i suoi piedi grazie anche ad alcuni “compagni di parrocchia”, come il pd Dario Chinnici e l’ex assessore Giusto Catania, novelli “sciacalli” che fanno a gara nell’impallinare il sindaco.

Per porre fine a questo desolante spettacolo, non c’è che un’unica soluzione, quella delle dimissioni, ultimo atto d’orgoglio di un Orlando arrivato alla fine della sua parabola politica”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.