Primo Piano

SABRINA FIGUCCIA: “AMAT, RITARDO NEGLI STIPENDI E POSSIBILI LICENZIAMENTI ALL’ORIZZONTE”

(di redazione) Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc:

“Un primo maggio amaro per i dipendenti della partecipata di via Roccazzo, che invece di onorare la Festa dei Lavoratori hanno dovuto stringere la cinghia, rimanendo con i conti in rosso, non si sa ancora fino a quando.

Prosegue: “La mancata erogazione degli stipendi, mai accaduta con il nuovo management, torna tristemente alla ribalta e se a questo si aggiunge il nuovo piano triennale, le preoccupazioni crescono. In questi giorni è infatti stato ufficialmente trasmesso il piano di risanamento 2019/21.

Un piano molto dettagliato che riporta al suo interno dati allarmanti che potrebbero addirittura minare la continuità aziendale mettendo a rischio i livelli occupazionali, come messo nero su bianco sul piano in questione. L’azienda lo dichiara espressamente, occorrono nuovi capitali, altrimenti…. Altrimenti, a farne le spese saranno come sempre i lavoratori, con quelli che vengono definiti dalla stessa azienda “provvedimenti difficili e impopolari”. Si andrebbe dalla riduzione del costo del lavoro, alla seria difficoltà di “mantenimento dell’attuale organico aziendale”.

In parole semplici si passerebbe dal taglio dei salari ai licenziamenti. È questo ciò che Amat dichiara di rischiare nel suo documento di programmazione triennale, se il Comune di Palermo non apre le casse. Casse al momento decisamente asfittiche, forse a cause dei troppi sprechi e delle eccessive scelte sbagliate compiute finora dall’eterno sindaco Orlando”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.