CronacaPrimo Piano

Rubava cavi elettrici, arrestato a San Martino, e commerciante rubava elettricità a Partinico

Ieri i Carabinieri della Stazione di San Martino delle Scale hanno tratto in arresto C.f., 28enne palermitano con l’accusa di furto aggravato di cavi della linea elettrica E.N.E.L.

I Carabinieri transitando in località Castellaccio, notavano un Ape 50 parcheggiato al margine della strada, e poco distante, alzando lo sguardo hanno visto il giovane intento a recidere i cavi in rame con delle tenaglie.

Il reo vistosi scoperto, ha tentato una fuga a piedi, che è durata solo pochi metri, perché immediatamente raggiunto ed arrestato.

C.f. su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato tradotto presso il Tribunale di Palermo e giudicato con il rito direttissimo a seguito del quale, dopo la convalida dell’arresto è stato condannato a 4 mesi di reclusione con pena sospesa e 150 € di multa.

Ed è di venerdì un altro arresto effettuato sempre dai Carabinieri, a Partinico hanno tratto in arresto, con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica, Francesco di Falco, 39enne commerciante partinicese, già noto alle forze dell’ordine. I sono intervenuti d’iniziativa presso una pescheria nel centro abitato di Partinico, constatando constatato grazie all’intervento di una squadra di verificatori dell’E.N.E.L. che l’indagato, previa apposizione di un magnete, aveva manomesso il contatore elettronico installato presso la propria attività commerciale, al fine di registrare un consumo di energia elettrica inferiore dell’78% rispetto al dato reale, a danno della società erogatrice. 

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il DI FALCO tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo, fissato per la mattinata odierna presso il Tribunale di Palermo a seguito del quale, dopo la convalida dell’arresto è stato condannato a 8 mesi di reclusione pena sospesa e liberato.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.