CronacaPrimo Piano

Ruba l’identità al fratello e si finge uomo per 12 anni

Carabinieri (foto internet)

Arriva dalla Brianza una vicenda che ha dell’incredibile e che rievoca trame di film. Per 12 anni, una donna ha assunto l’identità del fratello senza aver mai suscitato alcun sospetto nei colleghi, amici e vicini.

Alcuni anni fa è riuscita persino a farsi assumere come operaio metalmeccanico in un’azienda di Lissone. Sempre come uomo. La scoperta, che ha suscitato stupore ed incredulità, è avvenuta fortuitamente a causa di denuncia presentata nei confronti della protagonista della vicenda.

La donna dai marcati tratti mascolini a quanto pare avrebbe un comportamento piuttosto irrequieto, tanto da collezionare una sfilza di multe e denunce. L’ultima delle quali esposta da un collega di lavoro al termine di un violento alterco in cui sono volati spintoni, insulti e minacce. Tanto è bastato alla vittima per decidere di rivolgersi ai carabinieri.

Gli uomini dell’Arma si sono subito messi sulle tracce della persona in base ai dati e alla descrizione fornita dall’operaio. Le indagini hanno condotto i carabinieri in Puglia dove hanno scovato in realtà il fratello della ricercata, il quale non ha potuto che mostrare incredulità dinanzi alle contestazioni rivoltegli. I militari dell’Arma del comando di Lissone hanno cercato di vederci chiaro in questa faccenda indagando in maniera approfondita, certi ormai di un evidente scambio di persona.

La questione si è chiarita solo quando gli uomini del maresciallo Roberto Coco si presentati davanti all’abitazione del “ricercato” scoprendo con stupore che si trattava di una donna. La 37enne era in possesso di documenti falsificati che attestavano in realtà le generalità del fratello.
Per la donna è scattata la denuncia di usurpazione di identità ma sono ancora molti gli aspetti della vicenda da chiarire. Le indagini vogliono appurare il perché dell’appropriazione di un’altra identità, quali siano state le motivazioni. Il pm titolare dell’indagine ha disposto una perizia psichiatrica sulla donna che non fornito alcuna spiegazione in merito all’accaduto.

Marco Cirincione

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.