PoliticaPrimo Piano

Romano a Musumeci: cacciare via i burocrati e gli uomini di fiducia collocati dal precedente Governo perchè colpevoli dello sfacelo.

Saverio Romano

Romano a Musumeci: cacciare via i burocrati e gli uomini collocati dal precedente Governo nei posti chiave colpevoli dello sfacelo.

Gli uomini di Crocetta colpevoli quanto Crocetta?

Ci pensa Saverio Romano a ricordare colpe e distruzione dei “tanti” di CROCETTA che continuano a dirigere nei luoghi del potere.

Il tanto atteso ribaltone burocratico, a parte qualche piccolo movimento, non ha avuto luogo. I siciliano aspettano, ma ancor di più i centristi con il vicepresidente di Noi con l’Italia  Saverio Romano, che attraverso la diramazione di un comunicato lo richiede a chiare lettere: Nella burocrazia regionale i responsabili del fallimento a firma Crocetta sono ancora seduti ai loro posti, in settori delicati. Musumeci, presidente innovatore, conti su di noi per un vero e rapido cambiamento”.

Una chiara operazione che richiama i patti presi, ma soprattutto il conto che dovranno pagare i siciliani per i danni causati dal precedente Governo fatta da uomini totalemente incapaci e burocrati colpevoli quanto lo stesso governo crocetta.

“Leggiamo ogni giorno dai giornali del disastro causato dal governo Crocetta – continua nella nota romano – e subiamo quotidianamente come siciliani i danni della passata gestione con disservizi, costi e disagi eppure ancora oggi molti dirigenti di quella esperienza, a distanza di due mesi, sono ancora al comando di settori delicati della Regione. So che Musumeci è uomo che non tollera zone grigie e che si muove dentro il solco del radicale cambiamento. Sappia che per parte nostra lo sosterremo con convinzione poiché i temi emergenziali, dai rifiuti alla sanità, dalla difesa del territorio alla lotta alla povertà hanno bisogno di un repentino quanto efficace cambio di passo e non è pensabile che coloro i quali hanno contribuito allo sfacelo che è sotto i nostri occhi restino un minuto di più sulle loro poltrone”. 

Gli alleati fanno sentire la loro sete di riscatto e la voglia del radicale cambiamento pubblicizzato durante la passata campana elettorale.

Di fatto c’è che Miccichè ha già dimenticato la  trascorsa campagna e,  andando per la sua strada, ha ricollocato la potente Signora Monterosso a Presidente della Fondazione Federico II alla faccia di tutti quelli che lo volevano “fuori dai palazzi”.

Il buon Musumeci invece cosa farà? Da lui ci si aspetta davvero un cambio di…tutto e tutti

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Chi ha votato questo governo non si è reso conto che Musumeci è un fantoccio nelle mani di Miccichè che tutti conosciamo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.