CronacaPrimo Piano

Roma, disabili in sciopero della fame

Foto di Federica Raccuglia

È iniziato lo sciopero della fame dei disabili, appartenenti al Comitato 14 Settembre, che hanno deciso di accamparsi di fronte a Palazzo Montecitorio. Ci sono tetraplegici e non vedenti, ma anche gente che è perfettamente in salute e vuole combattere insieme a loro.

Una battaglia che va avanti da tempo ma che ora si rafforza in difesa dei diritti di chi non riesce a sopravvivere.”Non ci sentiamo rappresentati. Ci sentiamo nell’orlo del baratro, mancano i fondi per il sociale” afferma Simona Bellini, membro del Comitato 14 Settembre, “Chiediamo in primo luogo la blindatura del bilancio sociale mentre l’altra richiesta è relativa all’Isee. L’indennità di accompagnamento diventerà un reddito: significherà trasformare i disabili in ricchi”.

Paola Spadoni, invalida al 100%, poliomielitica dall’età di undici anni con gravi problemi di respirazione, sottolinea “Ho subito cinque interventi alla colonna vertebrale. Sono una donna sposata e felice di questo ma chiedo di essere ascoltata. Non possiamo reggere questi tagli, non abbiamo la possibilità di lavorare, quello che già abbiamo è veramente poco. A Roma non ci sono strutture, non possiamo utilizzare i mezzi pubblici e siamo costretti a prendere le auto che ci costano veramente tanto. E poi dobbiamo comprare i farmaci. Se non riusciremo a fare lo sciopero, loro ci faranno morire di fame.Vivo con 740 euro”.

Valentina Valenti, ancora più combattiva, cerca invano un bagno adatto ai suoi bisogni da tetraplegica. Non riesce a trovarlo e ai microfoni del Moderatore urla il suo disagio sociale ” Ho avuto un incidente a scuola, ecco perché mi ritrovo così. Sono tetraplegica. Ho chiesto aiuto scrivendo a Scalfaro, Ciampi, Napolitano; noi chiediamo una vita migliore. Non siamo tristi di essere disabili ma del trattamento subito dallo Stato”.

Federica Raccuglia

Tags
Moltra altro

Federica Raccuglia

Ho 22 anni, sono fieramente palermitana, attualmente in terra romana. Sono laureata in "Giornalismo per uffici stampa" e attualmente frequento il corso magistrale in "Editoria e comunicazione" presso Tor Vergata (Roma). Collaboro dal 2010 con quotidiani sia online che cartacei, tra cui il Giornale di Sicilia e Il Moderatore.it. Sogno di diventare una giornalista.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.