PoliticaPrimo Piano

Roberto D’Alimonte in Sicilia per workshop politico “L’Incompiuta”

Il professore Roberto D’Alimonte, politologo ed editorialista italiano, estensore del progetto di riforma elettorale Italicum, sarà in Sicilia in occasione del primo workshop politico organizzato per sabato 25 Gennaio 2014 a Piazza Armerina dal Vice presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana e segretario de L’Italia Migliore Antonio Venturino.

“L’incontro – spiega il deputato – prende il nome de L’Incompiuta con chiaro riferimento alla lunga vicenda delle riforme istituzionali che dal Rapporto Giannini (1979) fino alla Commissione di esperti della presidenza del consiglio istituita dal Governo Letta (2013), continua ad animare il dibattito politico istituzionale. Il workshop che stiamo organizzando nell’entroterra siciliano è teso soprattutto a fare il punto sulle riforme con illustri esperti, ad avvicinare i cittadini e le giovani generazioni al dibattito politico ed a formare la classe dirigente del domani”.

Il Workshop che si terrà a Palazzo Trigona nella città dei mosaici, vedrà la presenza di altri illustri relatori come il professore Carlo Fusaro, ordinario della Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri di Firenze che tratterà Le modifiche dell’architettura istituzionale. Bicameralismo, forma di governo e modello di rappresentanza.

Gli atenei siciliani saranno rappresentati dalle professoresse Rossana Sampugnaro dell’università degli studi di Catania, il cui intervento sarà incentrato su Riforme istituzionali e mobilitazione politica e Sara Gentile dell’Università degli Studi di Catania che tratterà La lezione francese della V Repubblica: una riflessione per l’Italia. Il professore Salvatore Curreri dell’UniKore di Enna argomenterà sul tema: Quali regolamenti per quale Parlamento? L’adattamento dei regolamenti all’indomani della riforma.

“Il primo obiettivo è già centrato – aggiunge il vicario dell’Ars- avremo decine di studenti da diversi atenei siciliani. Vogliamo che siano proprio i giovani, preparati e ben formati ad essere il traino per una politica più giusta e competente”.

A margine dei lavori, i relatori e gli studenti avranno occasione di visitare con una guida la Villa Romana del Casale. L’inizio dei lavori è previsto per le ore 9,00.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Un modo come un’altro per fare capire ai siciliani di essere una colonia italiana e che DEVONO attenersi ai comandi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.