Economia & Lavoro

Riqualificazione Palermo: Amg Energia partecipa al “Premio Riuso”

Amg Energia partecipa al premio “RI.U.SO.” (rigenerazione urbana sostenibile) promosso dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori con Ance (l’Associazione nazionale costruttori edili) e Legambiente.

Amg concorre con il progetto di riqualificazione ecologica della palazzina, un tempo adibita a magazzino, che sorge nell’area storica dell’officina di via Tiro a Segno e destinata a diventare la sede degli uffici di presidenza, direzione e amministrazione. Il premio, alla sua seconda edizione, prevede una sezione ad hoc per le pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici ed identifica nelle politiche di rigenerazione urbana sostenibile un’occasione per stimolare la riqualificazione architettonica, ambientale, energetica e sociale di una città.

Il progetto di Amg, caratterizzato da un elevato livello di innovazione e tecnologia, incide sull’area di via Tiro a Segno, che costituisce un patrimonio di pregio per l’intera città, collocata tra il centro storico di Palermo e il mare, tra l’Orto Botanico e Villa Giulia, giardino pubblico settecentesco. Ospitava, infatti, l’antica officina Favier già alla fine dell’Ottocento e poi la storica Azienda municipale del gas, luogo ricco di esempi di archeologia industriale, dove per oltre un secolo è stato prodotto il gas e dove sono in corso operazioni di bonifica.

L’intervento punta a rifunzionalizzare la palazzina, costruita nel 1905 e originariamente destinata a magazzino. Prevede il restauro dell’immobile con la realizzazione di uffici e sale riunioni: un intervento rispettoso dei canoni storico-architettonici ma orientato alla sostenibilità ambientale e in particolare a criteri di efficienza energetica (coibentazione dell’involucro edilizio e della copertura, uso di materiali eco-compatibili, infissi a taglio termico, controllo della radiazione solare, riscaldamento a pavimento radiante alimentato da pompe di calore a metano, predisposto per essere connesso a impianto di teleclimatizzazione, illuminazione ad alta efficienza, qualità e durata con l’uso anche di apparecchi a led). Una combinazione di accorgimenti tecnologici e bioclimatici che daranno vita a un edificio di classe energetica A+, in grado di produrre più energia di quanta ne consumi.

Il progetto di riqualificazione rientra in un disegno più ampio che è quello della realizzazione nell’area di via Tiro a Segno, in collaborazione con il Comune di Palermo e l’Università, i “Cantieri della scienza e dell’energia”, i cui filoni di interesse saranno il terziario e, quindi, le attività di Amg e delle altre controllate comunali, la ricerca, con spazi per l’università, per le aziende e per gli incubatori di impresa, la didattica, con spazi per la formazione specialistica post-universitaria e il vero e proprio museo dell’energia e della storia del gas e dell’illuminazione pubblica.

La premiazione dei progetti, che verranno selezionati da una commissione entro il 7 ottobre, è fissata per venerdì 18 ottobre al Saie 2013, il Salone internazionale dell’innovazione edilizia che si svolge a Bologna.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.