PoliticaPrimo Piano

Rinvio assemblea congressuale 7 Novembre

 

(di redazione) IL CONSIGLIO REGIONALE DELL’ANCI SICILIA  HA DELIBERATO ALL’UNANIMITA’ DI RINVIARE L’ASSEMBLEA CONGRESSUALE DEL 7 NOVEMBRE A DATA DA DESTINARSI

 Il 7 novembre è previsto infatti a Roma un incontro tra il Presidente della Camera dei Deputati e i Sindaci di tutta Italia

Durante il Consiglio  regionale dell’Anci Sicilia, svoltosi  oggi pomeriggio a Palermo,  è stato  approvato all’unanimità il bilancio 2015 e il presidente Leoluca Orlando ha tenuto un’ampia relazione sulle interlocuzioni in atto esistenti con i Governi nazionale e regionale ed in particolare ha sottolineato l’impegno dell’Anci nazionale, di Piero Fassino prima e di Antonio Decaro dopo, perché ci sia un tavolo nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri con il coinvolgimento della Regione dell’Anci e dell’IFEL per affrontare  in maniera organica le problematiche legate alla drammatica situazione finanziaria dei comuni siciliani con specifico riferimento a precari e rifiuti.

Con riferimento all’assemblea congressuale, già convocata per giorno 7 novembre, il consiglio regionale ha convenuto, all’unanimità sull’opportunità di  rinviare ad altra data evitando la sovrapposizione con l’incontro che si terrà in pari data presso l’aula di Montecitorio tra i sindaci d’Italia e il presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini.

“L’importanza dell’Assemblea congressuale per il rinnovo degli Organi impone di tenere in considerazione  l’esigenza di prevedere,  nei nuovi organismi dell’Anci, una presenza dei rappresentanti dei liberi consorzi che saranno eletti il 20 novembre” – ha dichiarato il presidente Orlando.

“A ciò si aggiunge – ha proseguito Orlando – che entro il 30 novembre dovrà essere definita la Legge di stabilità nazionale, per la quale c’è una forte interlocuzione dell’Anci Sicilia con il Parlamento e il Governo nazionale”.

“Per tali ragioni – ha concluso il presidente dell’Anci Sicilia- propongo di convocare l’assemblea congressuale dell’Anci per  il 12 dicembre tenendo conto anche delle eventuali necessarie modifiche allo statuto dell’Associazione  per sancire la rappresentanza in capo all’Anci Sicilia, anche degli enti di area vasta”.

Dopo ampia discussione il vice presidente Salvo Lo Biundo ha proposto di rinviare la data dell’elezione congressuale a data da definirsi  e il Consiglio regionale, anche in relazione alla norma statutaria, che prevede che le elezioni congressuali debbano tenersi in prossimità del turno principale delle elezioni amministrative regionali, ha approvato all’unanimità. Il presidente dell’Anci Sicilia ha, poi, affermato che si riserva di convocare un nuovo consiglio regionale, nelle prossime settimane, per una valutazione complessiva di quanto accaduto.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.