Cronaca

Riciclaggio, arrestata Raffaella Bergè, attrice di Centrovetrine

Raffaella Bergè

L’ex attrice di “Centovetrine” Raffaella Bergè (all’anagrafe Raffaella Bigonzi) è finita agli arresti domiciliari a Roma con l’accusa di tangenti e riciclaggio. La “Maria Kroeger” della soap avrebbe ricevuto sul suo conto corrente un assegno sospetto di 200 mila euro; a riferirlo è “Il Corriere della Sera”. Secondo il gip Simonetta D’Alessandro, la somma di denaro sarebbe servita per esigenze personali.

Il marito della rossa attrice è l’imprenditore Mario Calcagni, arrestato e detenuto a Regina Coeli per l’inchiesta sulla Axsoa alla quale, sempre secondo il quotidiano, “la procura contesta di aver rilasciato false attestazioni a diverse aziende per consentire loro di partecipare a gare di appalto senza avere i requisiti richiesti”.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.