CronacaPrimo Piano

Revocato Festino a Federteatri. Lollo Franco direttore artistico

Il Comune di Palermo ha revocato l’ordinanza con la quale aveva assegnato la gara d’appalto da 295mila euro del 391° Festino di Santa Rosalia a Federteatri. La motivazione è l’impossibilità di subappaltare luminarie, allestimenti tecnici e fuochi d’artificio.

Quindi adesso l’assegnazione del Festino va al secondo classificato, ovvero l’Ati composta da Agave e Tecnoline con direttore artistico Lollo Franco che va a sostituire Mario Venuti.

Per Agave e Tecnoline c’è solo una settimana di tempo per definire il programma degli eventi collaterali dell’edizione 2015 del Festino.

“Abbiamo appena appreso delle revoca dell’assegnazione del 391° Festino di Santa Rosaliarisponde Federteatri. La notizia ci coglie di sorpresa e ci stupisce perché la documentazione presentata fin dall’inizio è stata attentamente esaminata dalla commissione di gara con esito positivo. Ciò premesso, la dirigenza comunale ha deciso di interpretare diversamente la declinazione dell’incarico e del conseguente esito di gara. Nulla questio. La Federteatri è e rimane un insieme di operatori culturali a disposizione della città, dell’amministrazione, della curia e della storia del Festino. Non intendiamo annunciare strumentalmente ricorsi di ogni genere anzi auspichiamo il buon esito della manifestazione augurando buon lavoro ai nuovi assegnatari. Ringraziamo la nostra valida squadra per il lavoro fin qui svolto e in particolare il direttore artistico designato Mario Venuti (che è stato al lavoro a Palermo fino ad oggi) per la straordinaria professionalità donata alla città di Palermo e alla nostra amata Rosalia”.

“Ci dispiace – aggiunge il presidente di Federteatri Francesco Giacalone non aver avuto la possibilità di sviluppare la nostra progettualità che avrebbe coinvolto oltre 500 palermitani tra artisti, tecnici e maestranze in 47 attività collaterali oltre al tradizionale carro, con 2 palchi al Foro Italico”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.