Cronaca

Regione e Università al lavoro dopo via Bagolino

Foto Ufficio Stampa

Un osservatorio sui rischi strutturali delle costruzioni, finalizzato ad azioni di intervento immediato.

L’organismo nascerà nei prossimi giorni su iniziativa della Commissione Ambiente e Territorio dell’Ars e dell’ Università di Palermo per mettere a punto un disegno di legge per la riqualificazione urbana ed energetica, attraverso la messa in sicurezza degli immobili.

Alla decisione si è arrivati dopo un incontro tra il presidente della quarta Commissione dell’Assemblea, il deputato del Movimento Cinque Stelle, Giampiero Trizzino, e il professore Nino Galante, responsabile economico, su delega del rettore dell’università Roberto Lagalla, del progetto “Campus Urbano. Le case intelligenti”.

Trizzino e Galante nel corso dell’incontro hanno discusso del “Format di consolidamento, sostenibilità, sviluppo e lavoro”, basato sul progetto Campus urbano, promosso dal C.I.R.I.A.S dell’Università.

“Il recente crollo di via Bagolino – ha detto Trizzino – non è che la punta dell’iceberg di una situazione inaccettabile. Occorre una mappatura del territorio. L’obiettivo finale è un disegno di legge che punti alla riqualificazione urbana ed energetica, attraverso la messa in sicurezza degli immobili, il consolidamento statico ed antisismico, con politiche di sviluppo sostenibile di cui il Format risulta essere promotore”.

Comunicato stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.