Sport

Razzismo al Trofeo Tim, Constant lascia il campo

In occasione del Trofeo Tim che è stato disputato ieri sera e che ha visto scendere in campo Milan, Juventus e la neopromossa Sassuolo, si è verificato ancora un ennesimo caso di razzismo che ha rischiato di rovinare la festa a migliaia di tifosi giunti al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

Protagonista il terzino rossonero Kevin Constant, francese originario della Guinea, che ha ricevuto alcuni fischi e cori a sfondo razziale. Il calciatore ha reagito lanciando con forza il pallone in tribuna e allontanandosi poi dal campo.

L’arbitro della serata, Gervasoni, ha spiegato il gesto del giocatore: «Ci sono stati cori razzisti e Constant ha chiesto il cambio, e poi lo speaker ha fatto il solito annuncio». Il fatto è che in caso di cori razzisti l’arbitro dovrebbe sospendere la partita, ma il calciatore che lascia il campo volontariamente rischia l’espulsione. Dopo la gara il Milan ha fatto sapere che «è stata una sostituzione»…

L’allenatore del Milan Massimiliano Allegri invece a fine partita non ha voluto lasciare dichiarazioni in merito: «Su Constant parlerà la società nelle prossime ore».

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.