Moda-Società-Gossip

Rapinato nonno Libero: Lino Banfi aggredito sotto casa

Foto internet

La banda dei rolex, che terrorizza i quartieri chic di Roma, colpisce ancora. Questa volta a finire nel mirino dei banditi è stato il famoso attore pugliese Lino Banfi. Nella serata di giovedì scorso, intorno alle 7, mentre rincasava a piedi nei pressi di piazza Bologna, Lino Banfi, nome d’arte di Pasquale Zagaria, è stato aggredito da due malviventi armati nell’androne del suo palazzo.

Un colpo durato pochi attimi, il tempo per i banditi di farsi consegnare l’orologio d’oro che Banfi portava al polso. Poi si sono dileguati in scooter, veloci nel traffico cittadino, riuscendo a sfuggire alle autorità intervenute prontamente. L’attore, spaventatissimo, ha infatti chiamato subito il 113. Alcuni equipaggi delle volanti e del commissariato Sant’Ippolito sono accorsi a piazza Bologna dove li attendeva l’attore.

La descrizione della dinamica fatta dall’attore è la stessa rilasciata dalle altre persone aggredite: due banditi di corporatura media, a volto coperto con una pronuncia vagamente campana. Si tratta di pendolari del crimine, pregiudicati campani che vengono in trasferta a Roma, rubando scooter parcheggiati, per compiere furti di oggetti preziosi.

Le zone più colpite sono quella di Salario Parioli, del quartiere Prati, la Balduina, ma anche l’Eur, Porta Pia e Monteverde. Gli orologi e i gioielli rubati, secondo gli investigatori, vengono subito rivenduti a Roma, da negozianti compiacenti pronti a pagare fino al 10 per cento del valore di ogni pezzo ai banditi. L’ attore, seppure traumatizzato dal recente accaduto, ha avuto la forza di appellarsi alle autorità affinché aumentino i controlli e garantiscano una maggiore sicurezza nella zona.

Clara Da Boit

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.